Assocom, Massimo Costa si dimette da presidente con effetto immediato
A

Massimo Costa

Con una lettera al consiglio direttivo di Assocom, l’associazione delle agenzie di comunicazione (ex AssoComunicazione), Massimo Costa ha comunicato le proprie dimissioni con effetto immediato dalla carica di presidente che aveva assunto a novembre 2011 con mandato quadriennale, in scadenza nel 2015.

“Avendo constatato l’impossibilità di dare attuazione in tempi brevi al piano di interventi che ritengo indispensabile per cambiare Assocom e ridarle quella rilevanza che il nostro comparto merita, ho preferito rimettere il mio mandato al consiglio” ha dichiarato Costa. “In tempi drammatici come quelli che il settore sta vivendo, velocità, efficienza e determinazione sono elementi indispensabili di un piano di rilancio dell’associazione. Considerato il protrarsi di una situazione in cui, a mio avviso, questi elementi mancano, ho ritenuto corretto nei confronti degli associati lasciare l’incarico”.

Costa, che è country manager per l'Italia della multinazionale della comunicazione WPP, aveva espresso pubblicamente già nei mesi scorsi le proprie riserve a proseguire nel mandato proprio a causa delle difficoltà a portare avanti il programma di rilancio dell’associazione che avrebbe costituito il valore aggiunto della sua presidenza.

Dopo avere cambiato nome e logo all’associazione, nominato nuovo direttore generale Stefano Del Frate, lanciato il master di formazione per digital specialist d'agenzia in collaborazione con l'Università Cattolica di Milano e organizzato lo scorso autunno un roadshow di incontro con gli associati, sembra che Costa non sia riuscito a portare avanti gli altri punti del programma, fra cui il cambio di sede di Assocom (dal centro di Milano a una zona meno costosa), il censimento dei comunicatori italiani, le iniziative di aggiornamento professionale per gli associati.

Ora la parola passa al consiglio direttivo, che dovrà decidere se indire subito nuove elezioni o se affidare a uno dei due vicepresidenti, Peter Grosser ed Enrico Gasperini, la guida ad interim dell’associazione.

Commenta su Facebook

Altro su...

Assocom

Associazioni