Ai nastri di partenza l’EMEC di MPI giocata sull’innovazione e il meeting design
A

Il Novotel Budapest Congress, sede di EMEC

Come allestire una sala meeting, quali tecniche di interazione usare o quale cibo scegliere per mantenere i delegati attivi e partecipativi: sono alcuni dei temi della conferenze europea dei Capitoli di MPI International, la European Meeting and Events Conference (EMEC) che, in programma dal 29 al 31 gennaio a Budapest, sarà incentrata sulla sperimentazione e presentazione di innovazioni e nuovi format per l’organizzazione di eventi.

Come di consueto, infatti, il più importante appuntamento associativo della community europea di MPI International, che sarà ospitato al Novotel Budapest Congress, punterà non solo a fornire occasioni di networking, di scambio di esperienze tra i soci e di aggiornamento tramite un ricco programma di seminari, ma darà modo ai partecipanti di sperimentare in prima persona nuove tecnologie, tecniche di progettazione e metodologie organizzative che possono migliorare le performance degli eventi.

La Meeting Design Area, per esempio, è un’area dove saranno allestite dimostrazioni su come innovare l’allestimento delle sale meeting e proposte sperimentazioni di meeting design utili per migliorare il benessere fisico dei partecipanti agli eventi. Lo stesso tema sarà poi ripreso nel seminario Designing interaction for high attendance events.

La manifestazione sarà inoltre fruibile sui mobile tramite l'applicazione EMEC 2012 (iPhone, iPod Touch e BlackBerry) attraverso cui i delegati potranno anche commentare in diretta le varie sessioni e valutarne gli speaker, avere accesso ai social media, inviare messaggi agli altri delegati e tenere un diario personalizzato della partecipazione all’evento. L’uso delle nuove tecnologie e applicazioni per il mobile sarà ripresa anche nei seminari The Revolution starts where? e Make virtual presentations inspiring & engaging.

Una sessione formativa sarà dedicata al Brain Food, ossia quell’alimentazione studiata appositamente per favorire la partecipazione attiva e la creatività durante gli eventi, che sarà sperimentata in loco grazie al contributo del famoso chef danese Christian Bitz, autore di menù di cucina molecolare.

Momenti importanti della conferenza saranno anche il programma FlashPoint, che prevede una serie di interventi brevi su argomenti attinti da ambiti più vari, ma utili per ispirare idee anche a chi progetta eventi, e i momenti sociali, tra cui il galà di inaugurazione ospitato nell’elegante sede del Museo di Belle Arti di Budapest.

Commenta su Facebook

Altro su...

MPI

Formazione