Il punto sulle DMC: Federcongressi invita le agenzie specializzate negli eventi incoming a un tavolo di confronto il 12 ottobre
A
L’invito è rivolto a tutte le destination management company italiane, anche quelle che non aderiscono all’associazione, perché l’idea è quella di trovarsi fra colleghi per fare il punto, confrontarsi sui trend di mercato, identificare forze e debolezze della propria categoria, capire insieme come fare sistema per migliorare il proprio posizionamento sul mercato degli eventi.

L’appuntamento è per il 12 ottobre a Milano, al Palazzo delle Stelline, per una mattinata dove Federcongressi&eventi riprenderà il filo del discorso con le agenzie che si occupano dell’incoming di eventi ripartendo dall’indagine conoscitiva condotta lo scorso anno – che delle DMC italiane aveva profilato caratteristiche, volumi di business, mercati target di riferimento – per parlare di sviluppo del comparto, formazione, certificazioni professionali, competitività.

A condurre il tavolo di confronto sarà Lorenzo Pignatti, presidente della DMC +39 Italy e rappresentante della categoria nel board di Federcongressi&eventi, che spiegherà anche perché è importante che le DMC si diano una “casa comune”: “Le DMC italiane hanno un ruolo di rilievo nella filiera degli eventi, ma faticano a fare sistema, cioè ad affrontare in maniera strutturata e condivisa tematiche di interesse comune” dice Pignatti. “In questo senso Federcongressi&eventi può invece costituire un punto di riferimento e rappresentanza capace di rispondere alle esigenze di sviluppo professionale delle imprese e di sostenerne l’allineamento alle best practice internazionali”.

Commenta su Facebook