Parte la raccolta dati per l'Osservatorio dei Congressi e degli Eventi, alla convention Federcongressi gli aggiornamenti sul progetto
A
Una seconda edizione ampliata, con una nuova e rinnovata serie di dati che racconterà il mercato italiano degli eventi e dei congressi. Il prossimo OICE (Osservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi), relativo all’attività 2015, è già in lavorazione, con la raccolta dati già in corso in queste settimane.

L’Osservatorio è promosso da Federcongressi&eventi ed è realizzato dall’Alta Scuola in Economia e Relazioni Internazionali dell’Università Cattolica sulla base di rilevazioni online attraverso un questionario proposto ai gestori di strutture che ospitano eventi (centri congressi, sedi alberghiere, dimore storiche, sedi istituzionali e inusuali): l’obiettivo è quello di monitorare il settore per fornire indicazioni di mercato agli operatori e informazioni statistiche affidabili alle istituzioni.

A presentare la nuova edizione dell’Osservatorio sarà il presidente di Federcongressi&eventi Mario Buscema, che nel suo discorso di apertura della convention annuale dell’associazione (in programma dal 31 marzo al 2 aprile a Palazzo Re Enzo di Bologna) fornirà gli aggiornamenti sull’ampliamento e sullo stato di avanzamento dei lavori.

Commenta su Facebook