Evelina Christillin sarà il nuovo presidente dell’Enit, Renzi ne dà l'annuncio a Torino
A

Evelina Christillin

A dare l’annuncio è stato il presidente del Consiglio Matteo Renzi, in visita ieri mattina al Museo Egizio di Torino: Evelina Christillin sarà il nuovo presidente della nuova Enit. Proprio qualche giorno fa l’agenzia del turismo ha iniziato il nuovo corso come ente pubblico economico, secondo quanto previsto dallo statuto scritto dal commissario straordinario Cristiano Radaelli e approvato la scorsa settimana dalla Corte dei Conti.

La Christillin, torinese, ex atleta e manager nota per essere stata vicepresidente del Comitato organizzatore delle Olimpiadi di Torino 2006 e, ora, presidente del Museo Egizio di Torino, del quale ha gestito la ristrutturazione e il rilancio, avrà il compito di dare continuità alle direttrici di trasformazione dell’Enit avviate da Radaelli sui temi della digitalizzazione, della spending review, della competitività e della commercializzazione dei servizi turistici.

La nomina formale spetterà al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, e la Christillin sarà affiancata, come prescrive il nuovo statuto, da due consiglieri di amministrazione: un rappresentante delle Regioni e uno delle imprese del settore.

Fra i primi a fare gli auguri a Evelina Christillin Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi: “In un momento in cui la crisi ha messo a dura prova la tenuta di tutto il comparto”, ha detto Bocca, “ben venga la capacità organizzativa e la competenza di chi ha operato in un ambito così strategico per il nostro paese quale è il turismo culturale. Saremo felici di dare il nostro contributo affinché la macchina organizzativa dell’Enit raggiunga il massimo della sua efficienza”.

Commenta su Facebook