Federcongressi&eventi a Padova incontra istituzioni e imprenditori per comunicare il valore del congressuale
A
Si è svolto il 24 ottobre presso il Centro Congressi Padova “A. Luciani” l’incontro fra la delegazione veneta di Federcongressi&eventi e i rappresentanti delle istituzioni, dell’imprenditoria e dell’università padovani per fare il punto sulla meeting industry locale e sottolineare il valore economico che il segmento congressuale può apportare allo sviluppo del territorio.

L’area padovana sta, infatti, investendo nel settore e ha in programma la costruzione di un nuovo centro congressi da 2.000 posti nell’area della Fiera e la costituzione del convention bureau, affidata alla presidente della Provincia di Padova Barbara Degani.

Il meeting, organizzato dai soci padovani dell’associazione, ha visto la partecipazione massiccia dei maggiori referenti territoriali: Ferruccio Macola presidente di PadovaFiere, Barbara Degani presidente della Provincia, Marino Finozzi assessore al Turismo della Regione Veneto, Fernando Zilio presidente di Confcommercio Padova e vicepresidente della Camera di Commercio, Flavio Manzolini presidente dell’Azienda del Turismo di Padova Terme Euganee, Gianni Potti vicepresidente di Confindustria Padova, Francesco Mattiazzo di Confesercenti Padova, Antonio Piccolo presidente del Consorzio di promozione turistica di Padova, e Giuseppe Stellin prorettore del’Università.

Enrico Jesu, coordinatore della delegazione regionale veneta, ha così sintetizzato l’esito della giornata: “Le istituzioni sono ora pienamente consapevoli delle potenzialità del settore e delle competenze che esso esprime, e c’è convergenza sul ritenere prioritario il progetto del centro congressi, su cui si procederà con celerità. Esso vivrà in un rapporto diciamo “hardware-software” col convention bureau, che attrarrà eventi in un’ottica sistemica. Infine, con piacere abbiamo ricevuto assicurazione che verrà creato un tavolo permanente della meeting industry a livello di istituzioni locali, e che Federcongressi&eventi vi verrà coinvolta con un socio”.

Commenta su Facebook