RSA porta i migliori agenti in Canada per 10 giorni di incentive puro, il concept incentrato sull’esperienza della natura
A
Un viaggio incentive da manuale, quello che la compagnia assicurativa RSA ha voluto per premiare i propri migliori agenti: 10 giorni in Canada da dedicare esclusivamente alla scoperta della destinazione, senza alcun momento istituzionale o lavorativo. Un vero viaggio premio che, con il claim Ready for Nature, si è focalizzato sull’esperienza della natura selvaggia che caratterizza il paese.

Il concept dell’incentive, così come la sua organizzazione e la comunicazione che lo ha preceduto, è stato affidato dall’azienda assicurativa a Sinergie, che lo ha ideato e comunicato ai partecipanti, nei mesi pre-evento, con una campagna di teaser emozionali e anticipazioni sul programma che hanno generato attesa e curiosità. L’agenzia ha poi realizzato anche un sito web che forniva informazioni sulla destinazione e indicava le app da scaricare per fruire al meglio dell’esperienza turistica.

L’itinerario di viaggio, intensivo e ricco di attività, è partito da Montreal, dove il gruppo di 30 partecipanti ha trascorso i primi giorni sperimentando lo stile di vita canadese con tour in bicicletta e tappe enogastronomiche per degustare formaggi e vini locali, per poi dedicarsi alla visita della Montreal sotterranea, una rete di centri commerciali, passaggi, fermate della metropolitana, spa, ristoranti, piste di pattinaggio sul ghiaccio e giardini che fu creata in occasione dell’Esposizione Universale del 1967 per vivere i freddi mesi invernali, e allo spettacolo serale del Cirque du Soleil.

Il viaggio è proseguito sul lago Sacacomie, dove i partecipanti sono giunti a bordo di jeep per avvistare orsi e castori, godere dei benefici dell’esclusiva spa geotermica locale e ammirare il cielo stellato in compagnia di un astronomo professionista. L’esperienza dei boschi canadesi si è conclusa con una serata intorno a un grande falò, degustando i celebri marshmallow, ed è stata seguita dalla visita a Québec City, con la navigazione nella Baia di Todoussac a bordo di un motoscafo e dall’avvistamento delle balene.

La tappa conclusiva è stata Toronto, dove non potevano mancare una visita alla sede principale di RSA Canada e la serata alla CN Tower per una cena dalla vista mozzafiato. L’ultima giornata del viaggio è stata dedicata alla visita delle cascate del Niagara, seguita dalla cena di arrivederci all’Auberge du Pommier, ristorante francese rinomato tanto per la sua cucina quanto per la bellezza architettonica, dove i partecipanti hanno potuto rivivere i momenti più significativi delle giornate canadesi con uno slide show conclusivo.

Commenta su Facebook