L'incentive che non conosce crisi: il Gruppo Carige porta in Thailandia 90 dipendenti per 9 giorni
A
I viaggi incentive a lungo raggio e di almeno una settimana non sembrano risentire della crisi, soprattutto se rivolti a settori come quelli finanziario e assicurativo. Una prova arriva dal Gruppo Gattinoni che, a maggio, ha organizzato un incentive di 9 giorni in Thailandia per 90, tra agenti, accompagnatori e personale di direzione, del gruppo assicurativo Carige.

Il viaggio, che premiava gli agenti che avevano raggiunto gli obiettivi di vendita, è stato preceduto da reminder mensili inviati direttamente da Carige per tenere alta l’aspettativa e si è svolto all’insegna del puro leisure. L’Oriente è stata la destinazione scelta, dopo che il brief con il cliente che aveva indicato come possibile meta anche i Caraibi.

La prima tappa è stata l’isola di Phuket. Qui il gruppo ha trascorso 5 giorni nel Club Med, assaporando il relax e vivendo escursioni alla scoperta del territorio come il tour a PhiPhi Island, spesso scelta da Hollywood per la sua bellezza. L’ultima sera trascorsa a Phuket è stata dedicata alla premiazioni dei migliori agenti e alla cena animata da musica e balli tipici.

La seconda parte dell’incentive si è svolta, invece, a Bangkok, dove il gruppo, ospite dell’Hilton Millenium, ha potuto esplorare la capitale tailandese anche a bordo dei caratteristici TukTuk (tipico mezzo di trasporto) personalizzati con il logo del viaggio.

Gattinoni Incentive & Events e Gattinoni Communication, divisioni del Gruppo Gattinoni, hanno curato ogni aspetto del viaggio: programmazione, operativo in loco e realizzazione del coordinato di viaggio che ha incluso anche pensieri di buona notte ispirati alla filosofia orientale fatti trovare ogni sera nelle camere degli ospiti.

Commenta su Facebook