A Monza la convention delle Camere di Commercio italiane all’estero, presenti anche 1.000 imprese lombarde
A
Si è conclusa il 12 novembre la Convention mondiale delle Camere di Commercio Italiane all’Estero, appuntamento annuale che quest'anno ha dedicato particolare attenzione alle occasioni di sviluppo commerciali derivanti da Expo 2015.

L’evento, organizzato dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza in collaborazione con Unioncamere nazionale e Assocamerestero, si è svolto alla Villa Reale e all'Autodromo di Monza, e ha coinvolto nell’arco di tre giornate 52 paesi, 78 camere di commercio italiane all’estero, 250 delegati e più di 1.000 imprese lombarde.

L’agenzia Frigerio Viaggi ha curato molteplici aspetti della manifestazione: le sistemazioni alberghiere, la logistica, l’assistenza in loco, la comunicazione e la grafica e il coordinamento degli sponsor.

“Ci siamo posti due obiettivi: in primis quello di affiancare l’organizzazione dell'evento mettendo a disposizione l’esperienza e la competenza maturate nell’ambito dei grandi eventi” commenta Simone Frigerio, direttore commerciale del gruppo. “Il secondo obiettivo è stato quello di dare un’occasione alle imprese di entrare in contatto con nuovi mercati scoprendo scenari economici e prospettive di business all’estero”.

E proprio a Expo 2015, vista come occasione per la ripresa del paese e il rilancio del made in Italy, è stato dedicato il convegno di apertura Expo 2015, un'opportunità e una sfida per le imprese e il territorio, che si è svolto alla Reggia di Monza.

Ancora incentrati sulle opportunità di crescita nei mercati internazionali sono stati i lavori dell’ultima giornata. Nella Palazzina Building Hospitality dell’Autodromo Nazionale di Monza si sono infatti svolti incontri bilaterali e workshop tecnici dove le imprese lombarde e i soggetti economici interessati a operare sui mercati esteri hanno avuto la possibilità di incontrare i delegati delle camere di commercio italiane all’estero.

Commenta su Facebook