UniCredit, a Villa Clerici di Milano meeting dei consulenti con team building di solidarietà
A
Si è svolto a metà ottobre il meeting europeo della UniCredit Management Consultancy, l’unità di consulenza interna del gruppo bancario che ha riunito, come tutti gli anni, i membri del team per parlare di business e per presentare i nuovi consulenti appena entrati nella squadra UniCredit.

A caratterizzare il meeting un’attività di team building solidale, che aveva l’obiettivo di facilitare la conoscenza e la coesione fra i partecipanti attraverso un’attività a forte valenza sociale. Per la UniCredit Management Consultancy quello degli eventi con elementi di solidarietà è un tema consolidato, che ogni anno si sviluppa con intelocutori diversi ma con il comune filo conduttore della responsabilità sociale d’impresa: anche quest’anno, a progettare le attività e a condurre il team building è stata l’agenzia milanese EventiAvanti, specializzata proprio  nel lavoro con le realtà non profit.

Quest’anno l’evento, per scelta dell’azienda, si è svolto a Villa Clerici, dimora storica milanese che ospita la Casa di Redenzione Sociale, un istituto che aveva come missione quella di recuperare alla società gli adulti dimessi dai luoghi di pena e, oggi, i minori in situazione di disagio. La Villa dispone anche di un museo, i cui proventi finanziano le attività dell’associazione Bambini senza sbarre, che si occupa di sostegno psicopedagogico alla genitorialità in carcere con un’attenzione particolare ai figli, colpiti dall’esperienza di detenzione di uno o entrambi i genitori.

“Il team building che abbiamo progettato per UniCredit aveva come scopo quello di finanziare l’associazione” dice Giulio Guerrieri, responsabile eventi di EventiAvanti. “L’attività si è svolta su due mezze giornate, a seguire i lavori in aula, e prevedeva che i 70 consulenti UniCredit provenienti da Italia, Regno Unito ed Europa centrale e dell’Est realizzassero un calendario fotografico ispirandosi all’architettura all’arte di Villa Clerici”.

EventiAvanti ha fornito l’attrezzatura professionale e i consulenti fotografi, supportando i partecipanti nell’attività creativa di ricerca delle inquadrature e nella realizzazione degli scatti: “Tutto il materiale fotografico prodotto è stato esposto il giorno successivo all’interno della villa: il calendario sarà stampato per le vendita interna ai canali UniCredit di tutta Europa, e il ricavato sarà devoluto all’associazione Bambini senza sbarre” dice Guerrieri. “Inoltre, durante la cena in stile anni Trenta, che si è svolta anch’essa a Villa Clerici, tutti i partecipanti sono stati coinvolti in uno shooting fotografico di ritratti in bianco e nero, che andranno a comporre anch’essi un calendario il cui ricavato andrà all’associazione”.

L’attività ha coinvolto positivamente i partecipanti su due livelli” racconta Guerrieri. “Come prima cosa, ha raggiunto l’obiettivo di facilitare la conoscenza fra i partecipanti perché è stato il terreno comune su cui anche le new entry nel team hanno potuto integrarsi con i nuovi colleghi, confrontandosi sulle rispettive esperienze, aziendali e non, di attività di volontariato e CSR. Il secondo livello è stato quello del coinvolgimento proattivo nel progetto oltre lo specifico momento di attività: l’intervento di un rappresentante di Bambini senza sbarre ha spiegato loro le finalità dell’associazione e la rilevanza dell’attività che stavano per intraprendere, tanto che poi ognuno ha voluto ampliare il proprio apporto facendosi ‘promotore’ commerciale del futuro calendario che verrà commercializzato in UniCredit”.

© Event Report – riproduzione consentita con credito e link alla fonte

Commenta su Facebook