Incentivazione: campagna "tecnologica" per i dealer europei di Fiat Industrial, l'evento a Ischia con team building in barca a vela
A
È stato il momento culminante di una campagna di incentivazione lunga un anno, l’evento che a metà luglio ha portato i dealer internazionali di Fiat Industrial a Ischia per 3 giorni di viaggio premio con attività di team building in barca a vela. L’azienda ha infatti “messo in gara” i propri rivenditori europei, che competevano sui migliori risultati quantitativi (fatturato sulla vendita di pezzi di ricambio) e qualitativi (livello dell’assistenza ai clienti) per l’anno 2012, e i vincitori sono stati invitati a partecipare al viaggio.

La campagna, lanciata il 1° gennaio 2012 e conclusa il 31 dicembre dello stesso anno, è stata condotta dall’agenzia Giumelli, che ha organizzato anche il viaggio curandone gli aspetti logistici e di comunicazione: “Per incentivare non basta il premio, occorre anche uno strumento che veicoli la campagna di motivazione e monitori le performance del target” dice Giancarlo Giumelli, titolare dell’agenzia. La campagna è stata gestita tramite Brain&Heart, la piattaforma web sviluppata dall’agenzia che è stata implementata nei 17 paesi in cui opera Fiat Industrial e che consente a ogni paese di personalizzare il concorso, dalla lingua al regolamento, fino al numero di partecipanti. La direzione commerciale di ogni paese vi ha quindi caricato i dati di vendita, controllandoli in tempo reale e aggiungendo eventuali acceleratori per sostenere le vendite, e vi ha veicolato messaggi informativi e teaser motivazionali per i dealer, che in ogni momento, collegandosi, erano aggiornati sullo stato del concorso e sulla propria performance individuale.

Al termine del contest, i 100 migliori dealer del 2012 sono risultati essere francesi, polacchi e danesi, che sono quindi partiti alla volta di Ischia. “Abbiamo scelto Ischia perché è una destinazione che conosciamo bene e che si presta ottimamente alle regate in barca a vela, grazie anche al supporto che ci fornisce la Lega Navale Italiana locale” dice Giumelli. Arrivati a Napoli, i partecipanti hanno raggiunto Ischia Porto, la località più vivace dell’isola, con un aliscafo riservato in esclusiva e personalizzato con logo e colori dell’azienda; all’arrivo all’Hotel Continental Terme, ricevuti magliette e cappellini dell’evento, sono stati briffati dagli istruttori della Lega Navale Italiana sulle tecniche base della navigazione in barca a vela e poi condotti a cena al ristorante Il Focolare, presidio Slow Food specializzato nei piatti di terra tipici dell’isola.

Il giorno successivo si sono svolte le regate, organizzate direttamente dall’agenzia: “Abbiamo utilizzato 8 barche su cui i partecipanti si sono alternati la mattina e il pomeriggio” racconta Giumelli. “La competizione era stata organizzata come una sorta di European Cup, in cui ogni paese gareggiava contro gli altri. In genere, quando si tratta di eventi in barca a vela, metà dei partecipanti è entusiasta e l’altra metà è scettica e un po’ timorosa. In questo caso, poi, il 90% dei partecipanti non era mai salito prima su una barca a vela, ma nonostante ciò i riscontri sono stati molto positivi. Non sono mancati, comunque, il tour di visita dell’isola, i momenti dedicati allo shopping e i dopocena nei locali di Ischia Porto per offrire un’esperienza completa della destinazione”.

Infine le premiazioni, che si sono svolte la sera dopo le regate al ristorante Dal Pescatore affacciato sul mare: una coppa per la squadra vincitrice e medaglie per tutti i partecipanti. “Per Fiat Industrial abbiamo già lanciato la campagna di incentivazione 2013, con le stesse modalità gestionali, per il quarto anno consecutivo, attraverso la piattaforma web” conclude Giumelli.

© Event Report – riproduzione consentita con credito e link alla fonte

Commenta su Facebook