Tecnoconference Europe alla regia tecnica degli eventi nazionali di Assiom Forex e Istat
A

Conferenza annuale Istat di statistica

Congresso Assiom Forex

Tecnoconference Europe regista di due eventi di portata nazionale nei settori della finanza, dell'economia e della statistica: nei backstage del 19° congresso Assiom Forex e della Conferenza annuale dell'Istat, entrambi svoltisi a febbraio, l'azienda di tecnologia congressuale del Gruppo Del Fio ha voluto scendere in campo con le sue risorse migliori per conferire ai meeting il necessario livello di efficacia.  

Per il congresso della finanza italiana, tenutosi alla Fiera di Bergamo e organizzato da Top Congress PR, che ha richiamato 2mila partecipanti, il progetto di Tecnoconference Europe ha previsto un fondale di 50 metri con l'inserimento di tre maxischermi gestiti da videoproiettori ad altissima luminosità per far scorrere le immagini live riprese da una regia tricamere full HD, con animazioni grafiche e speech support.

La società ha inoltre fornito i badge e i sistemi di rilevazione delle presenze (con lettori laser, via radio, di codici a barre) e diffuso in streaming live sul sito de Il Sole 24 Ore la relazione del Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco.  

Al principale evento dell’Istat, la Conferenza annuale di statistica, svoltasi al Palazzo dei Congressi di Roma con la presenza di 1.000 delegati e del ministro dell’Ambiente Corrado Clini, il supporto tecnologico è stato realizzato con l’impiego di una squadra di 15 tecnici che hanno lavorato per un'intera settimana. Nell'Auditorium è stata allestita una scenografia con widescreen per proiettare, su sfondi animati, i contributi grafici, i filmati e le immagini live prodotte da una regia tricamere broadcast; le riprese, inoltre, sono state trasmesse in diretta streaming.

Per l'evento Istat, Tecnoconference Europe ha anche allestito 8 aree tematiche, diverse per scenografia e tecnologia, dove si tenevano le sessioni parallele: 4 nel Salone della Cultura e 4 al primo piano del Palazzo: in ognuna di esse le immagini venivano registrate e, come nella sessione principale, editate on site prima di venire consegnate (su supporto DVD) alla web tv che le metteva in onda, creando un vero e proprio palinsesto con un’ampia programmazione in differita, divisa per temi.

Commenta su Facebook