Panini Tour 2013: il progetto di Industree Group porta 150 eventi in 142 città, attesi 1 milione di partecipanti
A
Un evento nazionale itinerante per rendere “immortale” lo storico marchio delle figurine dei calciatori. Il Panini Tour 2013 è il cavallo di battaglia dell’agenzia di comunicazione Industree Group, che ha progettato e realizzato anche quest'anno la campagna di brand entertainment Panini con un roadshow che toccherà complessivamente 142 città italiane per un totale di circa 150 eventi.

Ambiziosa la mission dell’agenzia, che ha messo in campo il proprio know-how e le proprie idee per rendere "vivi" gli album Panini Calciatori 2012-13 e Zampe & Co. 2012-2013 in modo dinamico e divertente attraverso l'utilizzo di diversi strumenti e piattaforme di comunicazione.

"Il roadshow è nato cinque anni fa da un'idea di Panini per favorire le occasioni di incontro per la community amatoriale” spiega Milena Colombini, responsabile marketing della Panini, “contribuendo, inoltre, ad allungare il ciclo vitale del prodotto". Il brief è stato consegnato nelle mani di Industree che, per il quinto anno consecutivo, ha curato concept, progettazione e organizzazione completa del Panini Tour: partito il 19 gennaio da Palermo, attraverserà l’Italia in 5 mesi per concludersi a giugno, richiamando 1 milione di persone.

"È un progetto a elevata capillarità su tutto il territorio italiano” racconta Andrea Consolini, event manager di Industree Group, “con la gestione diretta di eventi anche nei piccoli centri di provincia: l’obiettivo è di entrare in contatto con un pubblico di famiglie e multigenerazionale per creare valore per le comunità locali coinvolgendo gli appassionati in speciali momenti di gioco e scambio delle figurine".

Tre le tipologie di location scelte dall’agenzia per il circuito degli eventi: "Le grandi piazze, i centri commerciali e le edicole delle città medio-piccole” elenca Consolini. “Lo stand di piazza non prevede soltanto scambio di figurine, ma anche giochi in campetti gonfiabili o quiz per intrattenere le famiglie".

Scelte logistiche che presuppongono e instaurano nuovi legami con le amministrazioni locali. "Il rapporto che portiamo avanti con le istituzioni è stretto e di reciproco vantaggio” puntualizza l'event manager di Industree Group. “Un progetto come questo attira pubblico sino a 100 chilometri di distanza. Eventi così sono occasioni di promozione territoriale sia per le istituzioni, che in prima persona si mettono a disposizione della comunità, sia per i singoli individui che attraverso la condivisione riscoprono l’appartenenza a un luogo e alla sua cultura".

Sul piano commerciale, invece, l’obiettivo è doppio: "Si attirano i collezionisti di figurine Panini e si omaggiano gli altri componenti della famiglia di una copia della nuova pubblicazione Zampe & Co" spiega Consolini.

Commenta su Facebook