Porte Aperte ATM: il deposito dei tram milanesi apre ai cittadini per due giorni di eventi, produce DPR di Input Group
A
Si tiene a Milano, nel weekend dell'1 e 2 dicembre, all’Officina Generale di via Teodosio (lo storico deposito dei tram cittadini), Porte Aperte ATM, consolidato evento che permette ai cittadini di scoprire il "dietro le quinte" dei mezzi pubblici dell’Azienda Trasporti Milanesi. L’evento, che lo scorso anno aveva visto la partecipazione di oltre 25mila persone di tutte le età, è organizzato per la terza volta consecutiva da DPR Eventi, l'agenzia di Input Group specializzata nell’ideazione e produzione di eventi.

“Porte Aperte ATM è un evento che si sviluppa su due target: uno interno, l’altro esterno. La volontà dell’azienda di trasporto, infatti, era quella sia di coinvolgere i cittadini, sia di permettere ai dipendenti e alle loro famiglie di compiere una visita inusuale dello storico deposito dove viene curata la manutenzione del parco tranviario e di quello metropolitano” racconta a Event Report Gianluca Prina, CEO communication di Input Group. “Chiaramente organizzare un evento non in una location vera e propria ma, anzi, in un luogo di lavoro dove sono impiegate trecento persone comporta un livello di attenzione molto alto, soprattutto sul fronte della sicurezza. Detto questo, che è forse l’elemento più critico, Porte Aperte ATM è davvero uno di quei progetti che gratificano il nostro lavoro sia per l’alta affluenza di pubblico, sia per il riconoscimento da parte delle istituzioni tanto che è attesa anche la presenza del sindaco Giuliano Pisapia”.

Porte Aperte ATM, sponsorizzato da Coca Cola HBC Italia, azienda coinvolta tre anni fa direttamente da DPR Eventi, prevede nell’arco del weekend numerose attività, fra cui visite guidate sui mezzi in esposizione, e allestimenti con informazioni curiose su tram, bus e metrò.

Tutti i visitatori saranno invitati a intraprendere un percorso interattivo che si snoda lungo cinque aree tematiche: dalle tecnologie ai servizi notturni, dai veicoli storici a quelli di mobilità integrata come bike sharing e car sharing, passando per il mondo della manutenzione e di chi guida i mezzi. Molti dipendenti ATM, infatti, accompagneranno i cittadini spiegando le fasi del loro lavoro e consentendo ai più piccoli di simulare la guida dei tram. E sempre ai bambini sarà dedicata un’intera area dove divertirsi, tra giochi con chiodini e autobus volanti telecomandati.

Grazie ai volontari ATM per Telethon sarà infine possibile compiere un gesto solidale e sostenere la ricerca per la cura delle malattie genetiche rare.

Commenta su Facebook