Convention Vodafone: 1.700 dealer a Marrakech, due agenzie co-organizzano l'evento
A
È l’evento più importante dell’anno per Vodafone Italia: la Convention Consumer, che coinvolge 1.700 partecipanti fra dealer e forza vendita interna, è il principale momento di confronto fra l’azienda e la sua distribuzione. Le aspettative sono alte e tutto deve funzionare al meglio: è un evento di business, ma anche un momento di incentivazione. Vodafone ha affidato la progettazione dell’evento a due diverse agenzie, una che si è occupata della comunicazione e una che ha preso in carico tutti gli aspetti logistico-organizzativi.

Sei giorni complessivi, a fine settembre, per due gruppi di circa 850 partecipanti che si sono avvicendati in due turni back-to-back (tre giorni ognuno): a curare la parte di comunicazione è stata Input, mentre la logistica e le attività in loco sono state organizzate da Next.

Lo scenario era quello di Marrakech, destinazione a breve raggio con un flair anche culturale e la disponibilità del resort Palmeraie Golf Palace, complesso di 6 alberghi che soddisfaceva gli standard richiesti e che è stato utilizzato in esclusiva.

L’idea creativa sviluppata da Input per declinare i contenuti e le novità presentate in plenaria era Evoluzione. Energia per un nuovo mondo: il claim utilizzato come fil rouge ha proposto il concetto di “energia” nei video emozionali, che hanno aperto e intervallato i lavori, nel logo e nella scenografia. Come sempre, la convention è stata per Vodafone un’occasione dal forte valore strategico: sono state presentate in anteprima alla rete distributiva le nuove proposte commerciali, quali l’offerta Relax, e il concept dei negozi Vodafone Store.

A Next il compito di gestire la complessa logistica: voli charter, operativo alberghiero back-to-back, navette 24 ore su 24 che collegavano i 6 alberghi del Palmeraie Golf Palace, cene ed escursioni.

“Soprattutto, abbiamo lavorato per creare all’interno del vasto resort attività giornaliere che costituissero un punto di incontro per l’elevato numero di partecipanti (Radio Vodafone, aquagym, running e così via), conferendo alla location, tramite l’animazione, un’atmosfera “sociale” come quella di un villaggio” dice Nadia Sabbi, l’account di Next che ha curato l’evento Vodafone. A corollario del programma gestito da Next anche una serie di escursioni tematiche à la carte e la visita a Marrakech.

Al programma di intrattenimento serale, invece, le due agenzie hanno lavorato congiuntamente: party presso il Nikky Beach, concerto di Mario Biondi e cena finale nell’esotico night club Pacha con il cabaret di Checco Zalone.

“La strategia adottata da Vodafone di utilizzare due agenzie si è dimostrata efficace: il risultato è stato eccellente, e l’evento ha beneficiato del fatto che ognuna delle due lavorasse al massimo del proprio potenziale nell’ambito su cui è maggiormente specializzata” conclude Nadia Sabbi.

© Event Report – riproduzione consentita con credito e link alla fonte

Commenta su Facebook