Assemblea Generale Interpol: 1.000 delegati a Roma, Tecnoconference-TC Group gestisce la traduzione in 10 lingue
A
È tornata in Italia a inizio novembre, dopo quasi vent’anni, e solo per la terza volta (le precedenti sono state nel 1954 e 1994), l’Assemblea generale dell’Interpol, l’organizzazione internazionale che riunisce le polizie di tutto il mondo.

Un evento di grande rilievo istituzionale articolato su 4 giorni di lavori, cui hanno partecipato oltre 1.000 delegati da 163 paesi, con 113 delegazioni ministeriali, 100 ministri e i rappresentanti di 170 polizie di tutto il mondo.

L’assemblea si è svolta al Rome Cavalieri Hilton: ad aprire i lavori il ministro dell'Interno Anna Maria Cancellieri che, dopo la lettura dei messaggi del premier Mario Monti e del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ha introdotto i temi caldi dell’incontro: ''La lotta contro la violenza è una battaglia che ci riguarda tutti e che va combattuta tutti i giorni perché la posta in gioco non è la sicurezza, ma il futuro della nostra civiltà'' ha dichiarato.

L’assemblea è stata organizzata dal Gruppo Triumph: a Tecnoconference-TC Group, società specializzata in tecnologie congressuali, invece, il Ministero dell'Interno ha affidato il compito di gestire gli impianti di traduzione simultanea nelle lingue parlate dal 1.000 delegati. Il servizio, effettuato con apparecchi Bosch di ultima generazione, ha previsto quindi 10 cabine di traduzione e oltre 1.500 apparecchi per i partecipanti.

Commenta su Facebook