Suzuki Italia festeggia i 30 anni di attività, l'evento nelle cave di marmo a Carrara
A
La suggestiva ambientazione della cava di marmo di Fantiscritti, in provincia di Carrara, nel cuore delle Alpi Apuane, è stata la location che la casa automobilistica Suzuki Italia ha scelto per l'evento di celebrazione del trentesimo anno di attività.

La festa è stata organizzata dall’agenzia di eventi Piano B e si è svolta proprio nei giorni del 4x4Fest, il Salone Nazionale dell’auto a trazione integrale, in scena alla Fiera di Carrara dal 12 al 14 ottobre.

L'evento era dedicato alla stampa: 70 giornalisti hanno raggiunto la location a bordo delle nuove Suzuki Jimny e Grand Vitara, trovandosi immersi in uno spazio immenso, silenzioso e inizialmente completamente buio; poi di colpo la luce ha svelato la maestosità del luogo e l’allestimento, dove grandi tavoli in marmo hanno accolto gli ospiti con un catering a base di specialità locali.

La grandi pareti della cava sono state il fondale su cui è andata in scena la storia dei trent’anni dell’azienda, raccontata da una videoinstallazione che ha poi lasciato spazio alla spettacolare performance, la prima in assoluto in Italia, della Wrecking Crew Orchestra: una compagnia di cinque danzatori giapponesi che, con l’ausilio di costumi a led, hanno messo in scena uno show davvero originale.

L’evento ha previsto ancora il coinvolgimento diretto degli ospiti, chiamati a raggiungere il luogo della cena, sul litorale di Massa, alla guida delle vetture Suzuki lungo un tracciato che, attraverso un tunnel e un percorso sterrato, li ha condotti al mare.

Commenta su Facebook