Premiate con il China Trader Award le aziende che portano il made in Italy in Cina, l'evento di Go Up Communication
A
Energie green e innovazioni tecniche, prodotti tipici del made in Italy, impegno nella responsabilità d’impresa: sono queste alcune eccellenze premiate il 19 marzo in occasione del China Trader Award, il riconoscimento promosso dalla compagnia aerea Cathay Pacific Airways per valorizzare le aziende italiane capaci di rafforzare i legami commerciali tra l’Italia e la Cina.

L’organizzazione e la comunicazione dell'evento, giunto alla nona edizione, sono stati seguiti dall'agenzia Go Up Communication, che ha curato la scelta della location – il museo Triennale di Milano – gli allestimenti, la cena, la segreteria e l'attività di ufficio stampa.

I premi sono stati assegnati da una giuria di esperti nei rapporti economici e istituzionali tra l’Italia e l’Oriente (docenti e ricercatori universitari, rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni, imprenditori).

“Il China Trader Award premia le piccole e medie imprese italiane che hanno saputo sviluppare relazioni con la Cina e Hong Kong” spiega Silvia Tagliaferri, direttore commerciale Italia & Malta di Cathay Pacific Airways. “Affrontare le nuove sfide del mercato e costruire successi nel rispetto di parametri etici e sociali: questa è secondo noi la migliore espressione del made in Italy che si distingue ogni giorno sul mercato cinese con creatività, know-how, innovazione e dinamismo”.

E sono proprio Creatività, Know-how, Innovazione e Dinamismo le quattro categorie per le quali sono stati conferiti i premi.

Per la creatività è stata premiata l’azienda Looksmart Models, attiva nel settore modellismo, per il know-how Gourm.it,  network di produttori di formaggi italiani capace di valorizzare le nostre tradizioni e competenze in quest’ambito di produzione.

Electro Power Systems, che produce  sistemi di storage per il backup elettrico e l'integrazione delle energie rinnovabili, ha ricevuto il premio per l’innovazione, mentre a Gasket International, che produce valvole industriali per il settore petrolifero, è stata riconosciuta la capacità di posizionarsi dinamicamente in un settore in forte crescita come quello cinese dell’energia.

Due i premi speciali attribuiti: all’azienda di moda Liu Jo è andato il Premio Speciale Hong Kong, mentre il Premio all’Imprenditoria Femminile è stato consegnato a Elena Zambon, presidente del gruppo farmaceutico Zambon, di origine vicentina ma ormai presente in vari Paesi del mondo.

Commenta su Facebook