Nasce AgiFactory: l’agenzia di stampa si trasforma e apre una divisione business per raccontare le storie delle aziende
A

Riccardo Luna

Anche le agenzie di stampa si trasformano per adattarsi a un mondo digitale che richiede la produzione di contenuti multimediali e Agi, agenzia con quasi 70 anni di storia, ha presentato ieri il nuovo piano strategico che ne rilancia e amplia il ruolo.

All’attività tradizionale Agi affiancherà infatti anche quella di produzione di contenuti per le aziende con AgiFactory, nuova divisione business di brand journalism, storytelling e content creation dedicata a imprese, enti, pubblica amministrazione, istituzioni e organizzazioni che hanno la necessità di raccontarsi e raccontare le proprie storie.

Guidata dal CEO Salvatore Ippolito e dal direttore responsabile Riccardo Luna, AgiFactory non è un’agenzia di comunicazione, ma una “fabbrica” di narrazioni transmediali, video stories, contenuti grafici e social storytelling animata da un team articolato e composto da figure diversificate e complementari: designer, grafici, illustratori, videomaker, fotografi, storyteller e copywriter. AgiFactory lavorerà in collaborazione con agenzie emergenti specializzate nei vari campi: StoryFactory per la narrazione di impresa, The Visual Agency per le infografiche e la visualizzazione dei dati, True Numbers per tradurre i fatti in contenuti visivi.

Inoltre, Agi si trasforma da agenzia di stampa tradizionale nella prima agenzia italiana mobile first per giornalisti e utenti, con la promessa di coniugare innovazione e velocità alle regole deontologiche ed etiche dell’informazione. Grazie al nuovo sistema editoriale Kolumbus tutti i giornalisti Agi potranno operare in mobilità, mentre clienti e fruitori dell’agenzia riceveranno su app per mobile tutto il notiziario con possibilità di alert personalizzati sulle notizie. La app Agi permetterà infine ai giornalisti di editare i testi multimediali ricevuti e inviarli immediatamente alle loro testate, consentendo un flusso di lavoro anche in mobilità e in tempo reale.

Commenta su Facebook