Porsche riunisce al Mugello 4mila membri della sua community per due giorni di gare e presentazioni firmati da Cannizzo Produzioni
A
Consolidare il senso di appartenenza dei clienti alla community Porsche, rafforzare l’immagine del brand e presentare i nuovi modelli di auto: con questi obiettivi Porsche Italia ha promosso, all'Autodromo del Mugello, il Porsche Festival, evento che si svolto nel weekend a cavallo tra settembre e ottobre fra gare sportive e attività di cultura del marchio.

Il raduno, al quale hanno partecipato 4mila tra proprietari e appassionati di Porsche, è stato prodotto dall’agenzia romana Cannizzo Produzioni che ha ne curato il progetto creativo e il suo sviluppo, inclusi gli allestimenti, la realizzazione dei car display, la gestione delle auto e di due spettacolari parate cui hanno preso parte oltre 500 Porsche.

Il programma del Porsche Festival ha previsto attività sia sul circuito, lungo 5,2 chilometri, sia nel paddock dell’autodromo toscano. Sulla pista si sono tenute le parate e due gare della Carrera Cup Italia, il campionato monomarca che si disputa con le Porsche 991 GT3 Cup, più le esperienze di guida per i possessori di Porsche di differenti modelli e potenze.

Nel paddock invece, su una superficie di 2mila metri quadrati suddivisa in 12 aree, Cannizzo Produzioni ha allestito e gestito il lancio della nuova Porsche GT3 CUP, la presentazione dei nuovi accessori, le attività di personalizzazione delle auto e l’esposizione di vetture iconiche, alcune provenienti dal Porsche Museum di Stoccarda.

L’area ha previsto anche uno spazio dedicato ai più piccoli, con giochi pensati per fare prendere confidenza con il mondo Porsche, e un simulatore di guida per provare in tutta sicurezza l’ebbrezza di guidare un bolide su pista.

Commenta su Facebook