Centoeventi posiziona il brand Amaro Ramazzotti con una campagna integrata attraverso gli eventi della tradizione
A
Posizionarsi come protagonista della tradizione enogastronomica italiana e celebrare l’heritage del proprio marchio: questi gli obiettivi che stanno portando Amaro Ramazzotti a presidiare i principali luoghi ed eventi del food su tutto il territorio nazionale.

La campagna di brand awareness, che è partita a maggio e si concluderà a fine ottobre, è stata progettata dall’agenzia Centoeventi, che ha sviluppato un piano integrato basato sulla presenza del brand e dei suoi prodotti nelle sagre tradizionali e nei ristoranti più legati ai valori dell’autenticità e del territorio attraverso attività di degustazione, product placement e sell out.

Il progetto ha preso il via alla Milano Food Week, in occasione della quale Amaro Ramazzotti ha sponsorizzato La cena in rosso: Centoeventi ha allestito un “social table” in zona Tortona dove 100 ospiti hanno assaporato i piatti della cucina tradizionale italiana per concludere con il momento dell’Amaro Ramazzotti. Dopo il debutto milanese, il progetto sta proseguendo parallelamente in due contesti: nelle sagre gastronomiche per aumentare la brand awareness e ampliare il target di riferimento e nei ristoranti per dare visibilità al marchio e valorizzarne l’heritage.

Per il posizionamento del brand nel contesto sagre, Centoeventi ha realizzato la guida Il gusto delle sagre che, pubblicata offline e online con il marchio Ramazzotti, propone le 20 manifestazioni italiane più importanti e itinerari alla scoperta del territori. Contemporaneamente, l’agenzia ha inserito Ramazzotti in un tour nazionale che tocca gli eventi gastronomici più rappresentativi – dal Jamon Day in Valle D'Aosta alla Sagra della Vongola Verace di Golo, fino al Festival del Cioccolato dell’Alpe Cimbra – con attività di gaming-engagement finalizzate a fare degustare il prodotto.

Infine il presidio dei ristoranti: da maggio a settembre, in 25 locali prevalentemente del nord Italia, Centoeventi ha svolto attività di sell out, consegnando ai ristoratori un kit con lavagna, grembiuli e targhette per lo staff brandizzati Amaro Ramazzotti e materiale di engagement, fra cui cartoline vintage e cartoncini aromatizzati con le principali erbe che compongono l’amaro.

Commenta su Facebook