Opel presenta il nuovo suv Grandland X ai dealer con un evento di lancio alla Nuvola di Roma, organizza H&A Europe
A
Un ambiente di quasi 8mila metri quadrati, sovrastato dall’ingombrante presenza di un’enorme “nuvola”: questo il setting dove si è svolto a inizio settembre il lancio del nuovo suv di casa Opel, il Grandland X, ai dealer di tutta Italia. E in un contesto del genere la difficoltà è scegliere gli elementi che caratterizzano e delimitano gli ambienti, sia per riempire adeguatamente l’enorme spazio, sia per contenere i costi.

Ad affrontare la sfida presentata dall’area al primo piano del Roma Convention Center La Nuvola è stata l’agenzia H&A Europe, che ha organizzato il lancio studiando una soluzione di allestimento che ha suddiviso lo spazio in 4 ambienti differenti, uno per ciascuna fase dell’evento.

La prima parte, e cioè il cocktail di benvenuto per i 300 partecipanti, si è svolta in un’area delimitata da una parete di 60 metri che raffigurava il logo del prodotto. Montata su una base mobile, la parete è scomparsa al momento del reveal, quando un gioco di luci e musica ha svelato le 18 auto esposte nell'area adiacente, riservata al display. Nell’area display le vetture erano separate tra loro da 9 grandi totem che riproducevano da un lato e a caratteri cubitali il nome del modello e sul retro particolari ingranditi dell’auto.

Dopo il reveal, la serata è proseguita nel terzo ambiente creato da H&A Europe, quello dedicato alla cena. I tavoli in vetro con basi illuminate erano disposti a X come il marchio dei suv e crossover Opel, e due schermi led di 9 metri per 3 erano posizionati agli angoli dei tavoli per consentire a tutti i partecipanti di vedere gli interventi dei manager Opel trasmessi nel corso della cena.

L’evento si è concluso nella quarta zona allestita dall’agenzia, dedicata all’open bar e realizzata a ridosso del settore dove erano esposte le auto, così che il prodotto fosse sempre protagonista della serata.

Commenta su Facebook