A Expo Astana in 200mila nel padiglione del Principato di Monaco realizzato da Simmetrico, per l'agenzia commessa da 11 milioni di dollari
A
Dei 3 milioni di persone che hanno affollato il sito di Expo Astana, l’esposizione internazionale sull’energia che si concluderà il 10 settembre nella capitale del Kazakistan, sono state 200mila quelle che hanno visitato il padiglione del Principato di Monaco ideato e realizzato da Simmetrico, società milanese attiva negli eventi, nei musei e nei progetti culturali.

Il padiglione, che ha raccontato i nuovi progetti del Principato in un percorso multimediale accogliendo i visitatori con un’onda in movimento metafora della relazione fra uomo e natura, ha coinvolto il pubblico con contenuti erogati anche attraverso la realtà virtuale e la grande parete interattiva, vincendo il premio “Best Small Pavilion” dell’editore americano Exhibitor.

A Expo Astana Simmetrico ha realizzato due progetti, per un valore complessivo di 11 milioni di dollari. Oltre al padiglione del Principato, ha curato anche gli allestimenti interni in due degli otto piani della sfera alta 80 metri che “conteneva” il padiglione del Kazakistan. Per il paese che ha ospitato l'Expo ha anche sviluppato, con la consulenza scientifica di agenzie spaziali quali l'ESA, la NASA e Roscosmos, i contenuti multimediali, i video e i software interattivi del percorso esperienziale Future Energy, che al termine della manifestazione sarà mantenuto come esposizione permanente.

Commenta su Facebook