Springly porta un pezzo di Barcellona in 6 città italiane per il lancio della nuova Seat Ibiza
A
Ha ricreato in 6 città italiane le suggestioni culinarie, artistiche e musicali di Barcellona, sua città natale, il roadshow che la casa automobilistica spagnola Seat ha organizzato per presentare al grande pubblico la nuova Ibiza.

Iniziato a luglio e conclusosi la prima settimana di agosto, il tour  è partito dalla Darsena di Milano ed è poi proseguito toccando Viareggio, Jesolo, Ostia, Napoli e Palermo: a idearlo e realizzarlo è stata Springly, l’agenzia che lo scorso aprile aveva firmato a Milano l'evento di presentazione della nuova Ibiza ai dealer italiani.

In ogni destinazione per la durata di un weekend il team di Springly ha allestito un’area di 600 metri quadrati come un angolo di Barcellona: la via centrale richiamava la Rambla e l’area hospitality si ispirava alla Boqueria, il celebre mercato del capoluogo catalano.
Il coinvolgimento nel mood della città non era solo visivo, ma passava anche attraverso gli show cooking degli chef barcellonesi Adriana Ortemberg e Chef Nacho e le esibizioni del chitarrista Mariano Olivera e del writer KayOne, che trascinava i presenti nella creazione di colorate opere d’arte.

A condurre il pubblico nell’atmosfera di svago evocata dal nome Ibiza era la realtà immersiva: saliti a bordo delle vetture esposte e indossati i visori, i partecipanti potevano fare viaggi virtuali su spiagge animate a festa e sul mare.

In ogni villaggio Seat la nuova Ibiza è stata presentata da uno spettacolo di videomapping e messa alla prova su strada durante i test drive (1.200 quelli complessivi svolti durante il tour) effettuati con i suggerimenti degli istruttori ufficiali Seat.

Commenta su Facebook