RCS celebra i 20 anni del Corriere del Mezzogiorno con un palinsesto di incontri culturali in 3 città, organizza MCM
A
Portare l’attenzione sulle questioni di sviluppo sociale, culturale ed economico del Sud e, contemporaneamente, rafforzare il senso di appartenenza alla community dei lettori: sono questi gli obiettivi di Casa Corriere, il ciclo di incontri promosso da RCS Media Group per celebrare i 20 anni di fondazione del Corriere del Mezzogiorno.

Il palinsesto di Casa Corriere è composto da 12 incontri ai quali intervengono esponenti locali della cultura, dello spettacolo, dell’arte e della politica. Iniziati a maggio a Napoli, dove ne sono in calendario 5 in altrettante location storiche, gli incontri continueranno sino a fine novembre facendo tappa prima a Caserta e successivamente a Bari. A Caserta l’incontro in programma si svolgerà nella Reggia, mentre i 6 incontri previsti a Bari saranno a Palazzo Diana.

L’agenzia che si è aggiudicata la gara indetta da RCS Media Group per la produzione di Casa Corriere è MCM, che cura il coordinamento degli eventi, la gestione della segreteria e l’ideazione degli allestimenti con i quali valorizzare le location storiche.

Casa Corriere è stato inaugurato il 25 maggio al Palazzo dello Spagnuolo di Napoli con l'incontro Riscatto della creatività, dove la creatività è stata presentata come uno strumento per vincere condizioni di disagio sociale e ambientale. Condotto dalla giornalista del Corriere della Sera Fiorenza Sarzanini, ha visto gli interventi e le testimonianze di, tra gli altri, don Antonio Loffredo, parroco della Basilica di Santa Maria della Sanità, Claudio Cupellini, sceneggiatore e regista della serie televisiva Gomorra e Mario Gelardi, direttore del Nuovo Teatro Sanità. All’evento sono intervenuti anche il cantautore Maldestro e lo scrittore Maurizio de Giovanni.

Commenta su Facebook