Nikon compie 100 anni ed entra nel Guinness con la macchina fotografica “umana” più grande del mondo, organizza Events’s Way
A
La macchina fotografica più grande del mondo è stata realizzata alla Palazzina di Caccia di Stupinigi e “costruita” con componenti esclusivamente umani. È stato infatti con un’imponente coreografia messa in scena nel parco della residenza sabauda da oltre 1.500 appassionati della sua iconica macchina fotografica che Nikon ha scelto di celebrare in Italia i 100 anni di attività.

A ideare e organizzare l’impresa da record è stata Nital, l'azienda distributrice di Nikon in Italia che ha affidato all’agenzia torinese Event’s Way la logistica dell’evento e la gestione dei rapporti con la location e con il team del Guinness World Record.

I fan di Nikon che avevano aderito alla call to action sul sito dedicato si sono radunati su una superficie di 400 metri quadrati, e con il supporto dei 50 membri dello staff organizzativo hanno occupato il posto assegnato a ciascuno dal coreografo. Ogni partecipante indossava maglietta e cappello di differenti colori (rosso, nero, grigio, bianco e giallo) per diventare un elemento dell’enorme Reflex Nikon.

Il record della più grande macchina fotografica umana della storia è stato sancito da un giudice del Guinness World Record ed è stato immortalato dalle riprese aeree di un drone e dalle foto scattate dall’alto di una gru. Le iniziative per il centenario di Nikon comprendono anche l’edizione commemorativa del logo, il sito dedicato con contenuti che ripercorrono la storia del brand e un contest fotografico che terminerà a fine febbraio.

Commenta su Facebook