Un mostro marino nel Naviglio: You Events presenta il Kraken Rum con un live storytelling che trasforma la marca in leggenda
A
È con una strategia di comunicazione integrata incentrata sullo storytelling che Gruppo Montenegro ha presentato a Milano The Kraken Black Spieced Rum, la versione speziata del Kraken Rum di cui è unico distributore italiano.

Il lancio del prodotto è stato effettuato da Montenegro con una duplice azione: un evento e l’apertura delle pagine Facebook e Instagram dedicate al brand, al suo debutto sul mercato italiano. L’azienda ha affidato l’evento all’agenzia di live branded content You Events e la gestione strategico-creativa dei social all’agenzia digital H48: elemento comune fra il lancio live e quello social è stata la scelta di raccontare il marchio con un tono di comunicazione stuzzicante, incentrato non sulla descrizione del prodotto ma sulla sua capacità di creare una community.

L’evento di lancio del Kraken Black Spieced Rum si è svolto sui Navigli di Milano dal 4 al 7 maggio e ha coinvolto oltre 70mila persone: il concept ideato da You Events si basava sul nome del rum – Kraken – che è anche un mostro marino che secondo le antiche leggende scandinave attaccava le navi di passaggio nell’oceano.

Per sviluppare il concept l’agenzia ha realizzato un racconto immersivo che partiva da una chiatta lunga 10 metri adagiata sulle acque del Naviglio e avvolta dai tentacoli di una piovra gigante. Dalla barca, sulla quale era allestito un set fotografico, il racconto si snodava lungo i 7 locali sulla riva del Naviglio dove si svolgevano le degustazioni dei cocktail preparati con il Kraken Rum.

Tutte le attività svolte durante l’evento hanno avuto come filo conduttore lo Steampunk, il movimento dei cultori del genere fantasy e di vecchie leggende come quella del Kraken. In vero stile Steampunk è stato anche il gran finale dell’evento, la coreografica sfilata durante la quale i membri dell’associazione degli Steampunker italiani hanno percorso i Navigli guidati dai cantastorie della band Grande Cantagiro Barattoli.

Commenta su Facebook