Libera Brand Building lancia i “know-how meeting” per raccontare alle aziende gli ultimi trend del digital e degli eventi
A

Roberto Botto

Si chiama “It’s Brainbuilding Time” ed è un format di incontri-seminari sul tema dell’innovazione nei linguaggi di comunicazione che ha l’obiettivo di raccontare le ultime tendenze del digital e degli eventi e di approfondire, attraverso l’analisi di case history di successo, tutto ciò che sta cambiando le regole del mondo della comunicazione.

A lanciare il progetto, rivolto al pubblico corporate, è il gruppo Libera Brand Building, che mette in campo le competenze delle tre società di cui si compone – Libera Brand Building (comunicazione e pubblicità), Bebit (digital) e Magic Box Events (eventi) – per interagire con le aziende, fare comprendere loro il ruolo centrale della crossmedialità e offrire un momento di condivisione e di best practice.

Fare circolare le idee è il modo migliore per generarne di nuove” dice Roberto Botto, CEO e fondatore di Libera Brand Building. “Abbiamo pensato ai know-how meeting per dare vita a qualcosa di coinvolgente e produttivo, trasformando le competenze del gruppo in materia di advertising, digital, eventi e brand activation in un’opportunità di condivisione e in un’esperienza immersiva nei più innovativi trend della comunicazione”.

Il primo incontro, tenuto dagli specialisti di Libera Brand Building, si svolgerà il 7 aprile 2017 presso la sede del gruppo a Torino. La prima parte sarà dedicata all’analisi delle best practice in ambito social e al ruolo centrale dei canali web e digitali per una diffusione coinvolgente del brand. Seguirà una panoramica sul mondo del programmatic e native adv, del data-driven e del digital PR, dove si illustrerà un’esperienza di advertising personalizzata con i processi di influencer marketing. La terza parte del seminario offrirà invece un focus sulla strategia di progettazione di un evento, e su come rendere la live communication una reale rappresentazione dei valori di brand.

Commenta su Facebook