Huawei presenta i nuovi smartphone con una performance di face morphing, firma Punk for Business
A
È con un evento-spettacolo emozionale che la società cinese di information e communication technology Huawei ha presentato a Milano Huawei P10 e Huawei P10 Plus, gli smartphone con aumentate funzioni fotografiche che saranno a breve lanciati sul mercato italiano.

La serata si è svolta lunedì scorso al Teatro Vetra e ha visto la partecipazione di 600 persone e oltre 100 fra giornalisti ed esponenti del mondo dello sport e dello spettacolo, tra i quali il centrocampista della Juventus Claudio Marchisio, la cantante Levante, la soprano Silvia Colombini, la ginnasta Carlotta Ferlito e il vincitore dell’ultimo giro d’Italia Vincenzo Nibali.

A ideare e produrre The Unique Huawei Co-Creation Show, questo il nome dell’evento, è stata l'agenzia Punk for Business, che per comunicare la portata innovativa dei dispositivi ha costruito uno show in cui ha unito fotografia, ritratto e performance musicali e nel quale artisti e performer internazionali si sono esibiti insieme per la prima volta.

La serata, condotta dall’attrice Carolina di Domenico, è iniziata con gli speech del management italiano di Huawei. Subito dopo, sotto la direzione artistica del dj e producer Alex Neri, si sono esibiti la voce dei Planet Funk Dan Black, i cantanti Samuel e Joan Thiele e il bassista di Lorenzo Jovanotti Saturnino.

Luogo della performance il palcoscenico del teatro con il set design ideato in collaborazione con Gigi Maresca, lo scenografo di XFactor: due torri sovrastate da enormi maschere di volti umani. Mentre gli artisti si alternavano sul palco le maschere giravano su se stesse, assumendo con la tecnica del face morphing i volti dei partecipanti e dei possessori di smartphone Huawei che avevano caricato le loro foto sulla piattaforma di morphing realizzata da Punk for Business.

Commenta su Facebook