Piano industriale Aeroporti di Roma: 12 miliardi di investimenti, Ciampino city airport e voli low cost a Viterbo
A
Il nuovo piano industriale 2012-2044 presentato ieri da ADR (Aeroporti di Roma) la società che gestisce gli scali di Fiumicino e Ciampino, ha presentato il nuovo piano industriale: sono previsti investimenti per 12,1 miliardi di euro, che produrranno 230.000 posti di lavoro nel lungo periodo (30.000 nel primo decennio) e un indotto stimato in oltre due miliardi di euro entro il 2020.

In agenda c’è il completamento, entro il 2016, dell'area di imbarco F e dell'avancorpo del Terminal 3. Nel 2019 sarà invece realizzata la quarta pista dello scalo e nei due anni seguenti (2020 e 2021) l’area di imbarco A, l'avancorpo del Terminal 1 e il Terminal 4. Entro il 2020 sono previste anche migliorie per le vie di accesso all'aeroporto, tra cui il collegamento ferroviario (prolungamento FR5) e il completamento degli assi stradali.

Le attuali infrastrutture di Fiumicino, sottolinea Aeroporti di Roma, limitano la potenzialità di crescita del numero di passeggeri, che nel prossimo decennio dovrebbero arrivare a quota 43 milioni. Degli investimenti previsti dal piano industriale ADR, 2,5 miliardi di euro saranno messi in campo nei primi dieci anni.

Novità anche per Ciampino, oggi dedicato alle compagnie aeree low cost, che verrà riqualificato con un investimento di 183 milioni e sarà trasformato entro il 2020 in “city airport”: i voli low cost saranno spostati sul nuovo scalo di Viterbo, operativo dal 2019, per il quale sono stati stanziati 236 milioni di euro.

Commenta su Facebook

Altro su...

Aeroporti