Filmmaster Events trasforma in format televisivo la cerimonia di assegnazione degli Italian Paralympic Awards
A
Dopo l’esordio dello scorso anno “a porte chiuse”, la cerimonia degli Italian Paralympic Awards è diventata un evento televisivo. Questa sera, 22 dicembre, sarà infatti trasmessa in differita su Rai Sport 1 la cerimonia con cui ieri il Comitato Italiano Paralimpico ha premiato coloro che, in vari campi, hanno contribuito allo sviluppo e alla diffusione in Italia della cultura paralimpica.

La cerimonia si è svolta nella plenaria del centro congressi del Rome Cavalieri Waldorf Astoria ed è stata realizzata da Filmmaster Events, l’agenzia che ha prodotto le cerimonie paralimpiche di Rio 2016 e prima ancora quelle di Torino 2006. Per rendere televisivo l’evento Filmmaster Events, sotto la direzione creativa di Alfredo Accatino, ne ha modificato il format originario, dandogli il giusto ritmo anche attraverso gli interventi live di artisti e la proiezione di video emozionali.

I migliori atleti dei Giochi Paralimpici di Rio 2016, tra i quali Bebe Vio e Alex Zanardi, Martina Caironi e Federico Morlacchi, insieme  tecnici, atleti di alcune federazioni paralimpiche, rappresentanti di testate video e web e autori di video e corti sul tema sono stati premiati di fronte a una platea di 250 persone tra atleti, giornalisti, vertici del Comitato Italiano Paralimpico e rappresentanti delle istituzioni, inclusi il ministro dello Sport Luca Lotti e il presidente del Coni Giovanni Malagò.

I momenti salienti della serata di premiazione sono stati sottolineati dai video delle imprese paralimpiche di Rio e dalle esibizioni di Ivan Dalia, pianista non vedente, e di Fiorella Mannoia il cui videoclip per la canzone Combattente ha come protagonista l’atleta paralimpica Alessia Donizetti.

Filmmaster Events ha anche realizzato il nuovo design del premio (inteso come trofeo) che, basato sul concept della fusione di razionalità e passione, sarà riproposto nelle prossime edizioni con un colore diverso ogni anno.

Commenta su Facebook