Il primo evento alla Nuvola di Roma è quello di Audi, secondo l’agenzia il centro congressi ha superato bene la prova
A
La Nuvola di Roma è operativa. La scorsa settimana il centro congressi, inaugurato poco meno di un mese fa, ha aperto per la prima volta le porte a un evento. A “battezzare” la location è stata Audi con l’evento #untaggableknowledge, prodotto con l’obiettivo di fare cultura di brand parlando di cambiamento e di innovazione attraverso il tema della multidisciplinarietà del sapere, “asset” indispensabile per affrontare una realtà in continua trasformazione.

Il palcoscenico dove immaginare il futuro, e conseguentemente progettare auto che rispondano ai nuovi bisogni, è stato non a caso individuato nel nuovo centro congressi: La Nuvola, illuminata di giallo per l’occasione, è stata infatti scelta da Audi perché ritenuta uno spazio-icona dove la tecnologia e il design si fondono per creare interazioni, generare dibattiti e quindi innovazione.

L’evento ha preso la forma di un “talk formativo” e si è svolto nell’auditorium avvolto da quel telo bianco in fibra di vetro che ha dato il nome alla struttura: di fronte a un pubblico di circa 1.200 partecipanti fra dealer, rappresentanti dell’imprenditoria, giornalisti e studenti universitari invitati da Audi si sono susseguiti gli interventi di 8 personalità fuori dall’ordinario (da cui il titolo dell’evento #untaggableknowledge, cioè il sapere fuori dagli schemi) che all’iperspecializzazione hanno preferito l'interdisciplinarietà.

A raccontare i propri percorsi di vita e professionali non categorizzabili, con la moderazione del conduttore televisivo Alessandro Cattelan, sono stati il fondatore di H-Farm Riccardo Donadon, l’imprenditore Andrea Guerra, la campionessa di tennis Flavia Pennetta, il direttore creativo della Maison Valentino Pierpaolo Piccioli, il regista Gabriele Mainetti, la campionessa paraolimpica Bebe Vio e gli attori Claudio Santamaria e Francesco Pannofino. Ed esposta nel foyer del centro congressi c’era la nuova Audi Q2, la cui campagna di lancio è intitolata proprio #untaggable, a sottolinearne le caratteristiche di unicità e “non catalogabilità”.

Con l’evento di Audi la Nuvola sembra aver superato il test del debutto. Da Beyond The Line, l’agenzia che ha curato l’evento in sinergia con la direzione marketing di Audi Italia e in collaborazione con Magnolia, dicono infatti che “La Nuvola è la location che mancava: è scenografica e spettacolare e, allo stesso tempo, fruibile e ricca di spazi. A lavori terminati potrà sicuramente fare da traino per tutto il settore degli eventi”.

Commenta su Facebook