Come le agenzie di eventi fanno responsabilità sociale d’impresa: le iniziative di Gattinoni a AIM Group
A
L'anno scorso l’80% delle aziende italiane di medie e grandi dimensioni ha finanziato attività di responsabilità sociale, per un investimento complessivo di 1,1 miliardi di euro, la cifra più alta degli ultimi 15 anni. Il trend coinvolge anche le imprese della meeting industry, fautrici di iniziative di corporate social responsibility realizzate sia direttamente sia con l’adesione a progetti collettivi. Fra le iniziative recenti, quelle di due big player del settore: il Gruppo Gattinoni e AIM Group International.

Gattinoni, con i fondi raccolti dalla sua onlus Un Mondo di Amici, ha reso possibile l'apertura, avvenuta il mese scorso, del Paicho Medical Center, presidio che fornisce assistenza sanitaria gratuita in una delle zone più povere dell’Uganda. Il centro comprende farmacia, laboratorio di analisi, day hospital con sala ricovero per 6 pazienti, un reparto di degenza femminile con 8 letti, uno di degenza maschile con altri 8 letti, cucina per i parenti dei pazienti, magazzino per custodire i farmaci e appartamenti per i membri dello staff.

L’impegno della onlus non è però concluso perché, dice il presidente del gruppo Franco Gattinoni, “C’è ancora molto da fare, e non solo a livello di raccolta fondi. Occorre strutturare la gestione del personale del centro medico: infermieri, paramedici, addetti alla sicurezza e alle pulizie. Occorre coordinare i container: anche se molto costosi possono portare in Uganda le attrezzature mediche che gli ospedali italiani donano perché superate da nuovi protocolli, ma che sono ancora efficienti. Le mani degli operatori della onlus sono quelle di dipendenti e collaboratori del Gruppo Gattinoni, che agiscono senza scopo di lucro e che in questi giorni sono carichi di energia, testimoni in prima linea del fatto che quando si vuole si può”.

AIM Group International ha scelto invece di finanziare quella che probabilmente è l’attività più capace di creare integrazione sociale: lo sport. Per la stagione 2016/2017 il PCO sarà lo sponsor della squadra di pallanuoto Nuoto Catania, team scelto perché legato ad AIM da un rapporto fiduciario di lunga data è perché nella pallanuoto e nel lavoro dei PCO i valori fondamentali sono gli stessi: condivisione delle regole, capacità di sopportare lo stress, di gestire il team e di mantenere sempre alta la concentrazione.

A livello di progetto collettivo ricordiamo il caso di Food for Good, il protocollo dell'associazione Federcongressi&eventi per il recupero del cibo non consumato negli eventi che in un anno e mezzo e in 100 eventi ha permesso di donare a persone in difficoltà alimentare oltre 31mila piatti pronti.

Commenta su Facebook