Nasce H&A Europe, l’incentive house “costruita intorno al web” da un’agenzia italiana e una americana
A
È una nuova “full service incentive house”, con sede a Milano e head office a New York, pronta a operare sul mercato europeo dell’incentivazione. H&A Europe, così si chiama la nuova agenzia, nasce dalla partnership fra due consolidati player del settore – Giancarlo Giumelli con la sua Giumelli Incentive e Nunzio Tarantino con H&A America Corp – che uniscono le forze e l’esperienza per ridisegnare il prodotto incentive in chiave hi-tech.

Caratteristica della nuova agenzia, il cui payoff è “costruita intorno al web”, è infatti la tecnologia: il reparto web, che nelle incentive house è in genere un’appendice dei reparti logistici, se non addirittura una società esterna, è invece il cuore di H&A Europe. Tutte le attività organizzate dall’agenzia, siano esse viaggi incentive, campagne di loyalty o convention aziendali, saranno veicolate attraverso le piattaforme proprietarie Brain & Heart, sviluppate in 15 lingue specificatamente per gestire tutte le fasi delle campagne di incentivazione e utilizzate in Italia da Giumelli Incentive per clienti del calibro di CNH Industrial, Iveco, Luxottica, Shell, PPG, Axa, Generali e Coca-Cola.

“Abbiamo deciso di dar vita a un nuovo capitolo dell’incentivazione in Europa” dichiara Nunzio Tarantino, che con H&A America opera da 30 anni sul mercato degli eventi americano. “Vogliamo dare ai nostri clienti americani un punto di appoggio sul mercato europeo, ma soprattutto vogliamo portare la nostra tecnologia ed esperienza sul mercato europeo. Sarà una bella sfida, ma anche l’occasione per dimostrare che si può ancora dire qualcosa di nuovo nel mondo dell’incentivazione”.

“È la seconda volta che il mio cammino professionale si incontra con il marchio H&A” dice Giancarlo Giumelli. “La prima è stata nel 1982, quando ho creato la H&A Italia. E ora, con le esperienze e le sinergie acquisite da Tarantino sul mercato americano saremo in grado di esprimere un nuovo concetto di incentive, basato sulle nuove tecnologie”.

Commenta su Facebook