Rimini Fiera presenta risultati semestrali in crescita, l’utile netto è aumentato del 67,6%
A
Prosegue il trend di crescita di Rimini Fiera: il consiglio di amministrazione della società ha approvato la relazione finanziaria relativa ai risultati del primo semestre 2016, dalla quale emerge un fatturato di 40,7 milioni di euro, in aumento del 9,2% rispetto al medesimo periodo dello scorso anno nonostante l’assenza di ABTech, il salone delle tecnologie per il settore dolciario che si svolge solo negli anni dispari.

I dati finanziari indicano inoltre che il margine operativo lordo di Rimini Fiera è passato dai 6,6 milioni di euro dei primi sei mesi 2015 agli 8,8 milioni del primo semestre di quest’anno, con un risultato netto consolidato di 3,6 milioni di euro che segna un incremento del 67,6% rispetto al 2015. Numeri positivi anche sul fronte dell’indebitamento, che si è ridotto da 4,8 milioni agli attuali 253mila euro.

“Sono numeri davvero importanti”, ha detto il presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni, “che confermano la solidità del piano industriale 2016-2018 e ci rafforzano sia nel perseguimento delle strategie, domestiche e internazionali, sia nell’apprezzamento riconosciuto del mercato”.

Commenta su Facebook

Altro su...

Rimini Fiera