Bayer a Milano per il lancio del nuovo Lasonil: tecnologia emozionale ed "effetto blu" per raccontare la libertà
A
È stato un lancio di prodotto emozionale, spettacolare e ricco di valore umano quello voluto a fine agosto dall’azienda farmaceutica Bayer per presentare a più di 250 tra informatori del farmaco e venditori italiani 2 nuovi prodotti a marchio Lasonil.

Blue effect - più libertà più vita è stato il tema che l’agenzia milanese Sinergie Live Communication, alla sua prima collaborazione con l'azienda, ha sviluppato per interpretarne il brief: trasmettere alla platea come gli analgesici siano in grado di liberare il consumatore dal dolore dandogli così la possibilità di mettersi sempre in gioco per superare gli impegni e le difficoltà quotidiane.  

Per comunicare questi concetti il centro congressi del Milan Marriott Hotel, l’albergo in cui i partecipanti hanno anche soggiornato, è stato personalizzato con una scenografia di luci blu (il colore del marchio Lasonil) che ha fatto da cornice agli speech con cui manager hanno interpretato in chiave non solo aziendale l’importanza del concetto di libertà.

L’effetto immersivo è iniziato sulle note e immagini del video di apertura ed è proseguito per tutta la durata dell'evento, con grande dispiego di teste mobili da concerto (oltre 60 spot e wash) e con il team di Sinergie impegnato nel coordinare il susseguirsi di video proiettati sul maxischermo led centrale e sugli 8 totem led disposti a corona lungo i lati della sala.

La tecnologia con funzione emozionale è stata centrale anche durante gli interventi del management. Ogni speech è stato infatti anticipato dalla proiezione sugli schermi di immagini di opere artistiche il cui contenuto riprendeva il concetto di libertà e l’interpretazione datane dall’oratore. A sottolineare quanto la volontà di libertà, unita a impegno e costanza, sia decisiva per raggiungere i propri obiettivi professionali è stata la testimonianza di Yuri Chechi, l’ex ginnasta che a dispetto della rottura del tendine di Achille con allenamento e dedizione è riuscito ad aggiudicarsi per 5 volte di seguito il titolo mondiale nella specialità degli anelli.

Anche la parte conclusiva dell’evento è stata organizzata da Sinergie puntando sulla scenografia tecnologica. Villa Necchi Campiglio, la dimora storica milanese sede della cena all’aperto, è stata interamente personalizzata e illuminata in blu con led e fibre ottiche proiettate sugli alberi del parco, sulla facciata della villa e sulla superficie della piscina.

Commenta su Facebook