Cominciano le Paralimpiadi, va in scena la cerimonia di apertura con 2mila performer prodotta da Filmmaster Events
A
È la Paralimpiade più partecipata della storia, quella che si apre oggi 7 settembre allo stadio Maracanà di Rio de Janeiro e che fino al 18 settembre vedrà gareggiare 4.300 atleti (fra cui 101 italiani) provenienti da 175 paesi. A produrre la cerimonia di apertura, 3 ore di show con 2mila performer volontari che hanno fatto 6 mesi di prove, è l’agenzia italiana Filmmaster Events, che ha già prodotto le cerimonie di apertura e chiusura delle Olimpiadi di agosto e il relativo viaggio della torcia.

Lo show di apertura, anticipano da Filmmaster Events, si sviluppa sul concept More with Less, dove i temi protagonisti sono quelli su cui è fondato il movimento paralimpico: coraggio, determinazione, ispirazione e uguaglianza. La creatività è affidata ai 3 registi brasiliani Marcelo Rubens Paiva, Vik Muniz e Fred Gelli, e la scaletta dell’evento vedrà alternarsi gli speech ufficiali degli organi dell’International Paralympic Committee a momenti di festa in cui andranno in scena le icone della "cidade maravilhosa" e 16 star brasiliane (cantanti, musicisti, ballerini, atleti e icone fashion) di caratura internazionale. La sfilata degli atleti sarà caratterizzata da un momento emozionale e si concluderà con una coreografia-puzzle di grande effetto scenico.

Il team di produzione coordinato da Filmmaster Events è composto da quasi 1.000 i volontari e oltre 100 professionisti internazionali; l’agenzia italiana sarà impegnata in Brasile, con la produzione anche della cerimonia di chiusura, fino al 18 settembre, giorno della conclusione dei Giochi Paralimpici 2016.

Commenta su Facebook