Amadeus e il business travel di Fiat Chrysler: case history di una piattaforma tecnologica su misura
A
Una piattaforma tecnologica personalizzata e integrata per la prenotazione e gestione dei viaggi di migliaia di dipendenti in tutto il mondo, che risponde alle molteplici esigenze di un’azienda complessa. È ciò che Amadeus ha realizzato per Fiat Chrysler Automobiles dopo avere vinto la gara con cui la casa automobilistica ha selezionato il partner tecnologico a supporto dei processi di business travel.

Il brief dell’azienda era articolato in 4 punti principali: il sistema unico di gestione del business travel doveva uniformare i sistemi di prenotazione delle circa 200 società coinvolte, abbreviare e semplificare le soluzioni di prenotazione, definire le regole per la gestione dei viaggi e monitorare tutte le attività attraverso un Travel Center Expertise.

Amadeus quindi ha progettato una piattaforma integrata, omogenea per tutti i paesi in cui Fiat Chrysler opera, che fornisce le soluzioni di viaggio più efficaci al miglior costo, servizi ancillari, lo snellimento delle procedure burocratiche di autorizzazione da parte delle risorse umane, il collegamento diretto con il reparto amministrativo e l’integrazione sia delle prenotazioni online sia di quelle effettuate offline tramite agenzie di viaggi.

Il progetto è stato avviato in Italia nel corso del 2015 e verrà esteso ad altri paesi, forte dei positivi risultati di lancio. La piattaforma ha infatti portato a una riduzione delle emissioni di Co2, ottimizzato il controllo dei costi, conferito ai dipendenti maggiore autonomia nella gestione delle proprie trasferte nel rispetto della travel policy aziendale e maggiore scelta, tutelandoli con soluzioni di viaggio testate, dotate di recensioni affidabili fornite dagli stessi colleghi e conformi alle regole aziendali per quanto riguarda gli hotel.

Commenta su Facebook