L'evoluzione dei PCO: AIM Group acquisisce il marchio Science Promotion ed entra nel campo della medicina traslazionale
A
L’operazione è avvenuta tramite AIM Consulting, il nuovo braccio consulenziale di AIM Group, che con l’acquisizione del marchio Science Promotion conferma una linea strategica volta ad ampliare il proprio portfolio di servizi per offrire ai clienti nuove soluzioni con cui sviluppare vantaggi competitivi. E con Science Promotion AIM Group International entra in quella branca del medical marketing chiamata medicina traslazionale, in Italia ancora poco diffusa.

Il tema della medicina traslazionale è il trasferimento delle innovazioni scientifiche alla pratica clinica: in tutte le aree terapeutiche esiste uno scollamento tra le acquisizioni di conoscenza derivate dalla ricerca (ciò che si sa) e la pratica clinica quotidiana (ciò che si fa). E l’attività di Science Promotion è proprio quella di colmare il gap con attività di diverso genere – pubblicazioni, campagne informative, iniziative di formazione – che partono su input di società scientifiche, opinion leader nella medicina, enti e intituzioni della sanità, hanno come target i medici e come sponsor le aziende farmaceutiche. L’attività è dunque quella di divulgazione professionale dell’innovazione scientifica attraverso molteplici canali e iniziative.

Di Science Promotion AIM Group ha acquisito non la struttura ma solo il marchio, cioè il posizionamento sul mercato, con l’obiettivo di sfruttarne il potenziale di crescita. “Science Promotion è sul mercato da 5 anni e ha già una propria storia di successi che riteniamo essere solo all’inizio” dice Stefano Remiddi, business strategic consultant di AIM Group. “Esiste un grande potenziale di crescita che deriva dal bisogno di innovazione nel medical marketing. Una delle aree di sviluppo è quella di estendere l’attività di ‘trasferimento della conoscenza’ ad altri settori terapeutici finora non toccati da Science Promotion, che AIM Group può intraprendere grazie alla propria conoscenza del mondo medico-scientifico”.

“Un secondo ambito di crescita”, continua Remiddi, “sarà quello legato alla divulgazione dell’innovazione medica presso i pazienti e i loro familiari, con la creazione di programmi di medicina traslazionale che arrivano al pubblico attraverso campagne informative, campagne stampa, screening sul territorio. L’idea è quella di integrare i servizi di Science Promotion con le competenze di AIM Consulting e le professionalità di AIM Group per offrire a tutti gli stakeholder del sistema salute un partner capace di aiutarli a raccogliere le sfide di un mercato sempre più complesso e competitivo”.

Commenta su Facebook