Finale di Uefa Champions League 2016: la cerimonia di apertura diventa spettacolo con Filmmaster Events, Pepsi porta Alicia Keys
A
Appuntamento il 28 maggio allo stadio Meazza di Milano con la finale di Champions League 2016, che incoronerà la migliore squadra di calcio del continente e che cambierà per la prima volta il tradizionale format della cerimonia di apertura dell’ultima partita del torneo, trasmessa in 220 paesi con un'audience stimata di 180 milioni di persone.

A ideare e produrre la cerimonia sono state chiamate dalla Uefa per il secondo anno consecutivo l’italiana Filmmaster Events e la canadese Circo de Bakuza, che in tandem avevano già curato la finale dello scorso anno a Berlino e che quest’anno firmano anche la cerimonia della finale femminile in programma il 26 maggio a Reggio Emilia.

La cerimonia di Milano, come sempre top secret nei dettagli, sarà uno spettacolo emozionante, anticipa Filmmaster Events, ma anche complesso dal punto di vista produttivo: performer, ballerini e macchine sceniche dovranno entrare e uscire in 9 minuti per lasciare il campo di gioco intatto per l'ingresso delle due squadre finaliste.

Grazie alla sponsorizzazione di Pepsi, partner di Uefa, parteciperà per la prima volta alla cerimonia una pop star di fama mondiale come Alicia Keys, la cui performance trasformerà l’evento di Milano in uno show che unisce i mondi della musica, dell’intrattenimento e dello sport. “Quest’anno lo spettacolo cambia forma e si trasforma in un vero momento di entertainment” dice Antonio Abete, CEO di Filmmaster Events. “Un format che strizza l’occhio al Super Bowl americano, dove sport e spettacolo si uniscono per un risultato che inchioda davanti alla tv milioni di spettatori. Quest’anno siamo a casa nostra, e non dimenticheremo di omaggiare la città di Milano in uno stadio che ha visto campioni di tutto il mondo”.

Commenta su Facebook