Lufthansa porta l’esperienza dell’aereo e del volo al nhow di Milano, la realtà virtuale nuova strategia di brand
A
È la nuova strategia di sviluppo del brand Lufthansa: lo storytelling narrato attraverso nuove forme di comunicazione che coinvolgono i clienti rendendoli parte integrante della storia. Lo strumento è quello della realtà virtuale, che il vettore tedesco porta ora all’hotel nhow di Milano nell’ambito del FuoriSalone del Mobile, con l’obiettivo di regalare al pubblico un’esperienza di volo emozionale e innovativa.

Dal 12 al 17 aprile chi visita lo spazio Lufthansa allestito nella galleria del nhow si può ritrovare a bordo di un Boeing 747-8, e più nello specifico nell’ambiente della Premium Economy di Lufthansa, semplicemente accomodandosi all’interno di un apposito “bozzolo” e indossando il visore Oculus Rift. Un filmato e la rappresentazione in 3D dell’interno dell’aereo, uniti a un motion controller con cui interagire con l’esperienza virtuale, faranno il resto. Un video emozionale, proiettato sulla parete d'ingresso al nhow, contribuisce a rendere l’esperienza ancora più “immersiva”.

E la realtà virtuale entra appieno nella comunicazione del vettore: “Per far sì che il consumatore finale possa accedere in modo semplice ai contenuti immersivi di Lufthansa è stata realizzata la app Lufthansa VR che sarà disponibile a breve negli store di Android e iOS” dice il direttore generale di Lufthansa in Italia Thomas Eggert.

Commenta su Facebook