Il selfie durante l’evento: con Paparazzi diventa strumento di marketing social al servizio del brand e dell’evento
A
Ogni giorno sul web vengono caricati 1,8 miliardi di foto. Di queste, sono tanti i selfie scattati durante eventi di marketing, lanci di prodotto, attività di guerrilla convention. Non tutti, però, fanno gioco del brand che promuove l'evento, perché chi si fotografa non sempre inquadra l’elemento che più sta a cuore alle aziende: il logo, proprio o dell'evento.

Per potenziare la diffusione di immagini social che diano visibilità al brand l’agenzia di comunicazione The FairPlay ha lanciato Paparazzi Photo Cabin. Il servizio, testato per un anno durante eventi organizzati per nomi quali Adidas, Mini, Sector e Fastweb, prevede che fotografi professionisti immortalino i partecipanti con scatti personalizzati con la grafica scelta dall'azienda.

Le foto, immediatamente visualizzabili sugli iPad messi a disposizione dalle hostess, possono essere condivise dai partecipanti sui propri social attraverso la app Paparazzi, che permette ai brand di fare anche data collection nel rispetto della privacy degli utenti.

Da un lato, Paparazzi fa leva sul desiderio di visibilità e di condivisione social delle persone per veicolare brand awareness, e dall’altro le persone accettano il servizio perché le foto sono scattate da fotografi professionisti e sono di qualità superiore rispetto ai soliti selfie a distanza braccio.

Un ulteriore punto di forza è che le foto possono essere stampate in loco. La carta non è infatti passata di moda, dice la fondatrice dell’agenzia Sarah Fallani: “Abbiamo scattato più di 12.000 foto, oltre 1.000 al mese, generando quasi 20 milioni di impression per i clienti, ma il dato forse più sorprendente è che nel 90% dei casi le persone hanno richiesto la stampa su carta fotografica. Nell'era del digitale la foto cartacea è un valore aggiunto che associa il brand alla persona e resiste nel tempo”.

The FairPlay sta già lavorando a Paparazzi Selfie: postazioni con iPad allestite negli eventi permetteranno ai partecipanti di immortalarsi con immagini personalizzate non solo nella grafica ma anche nello sfondo.

Commenta su Facebook