Coca-Cola in convention al Palacongressi di Rimini: per i 1.300 partecipanti un "crescendo" da Oscar
A
Premiare chi lo scorso anno ha permesso all’azienda di migliorare i risultati, fornendogli contemporaneamente gli strumenti e gli stimoli per continuare il percorso virtuoso. È stato con questo duplice obiettivo che Coca-Cola HBC Italia ha riunito al Palacongressi di Rimini i 1.300 dipendenti della forza vendita provenienti da tutta Italia, ospitandoli in quasi 30 alberghi della città.

Per la convention Be Coke. In crescendo le divisioni The Next Event e The Next World dell'agenzia Next Group – riconfermate a organizzare l'intero evento – hanno sviluppato un concept in cui l’aumento del ritmo della musica simboleggiava la crescita della performance dei singoli e, conseguentemente, dell’intera impresa.

Ad accogliere gli invitati nell’auditorium del Palacongressi, a fine gennaio, è stato un video emozionale con sorpresa. Il filmato, proiettato sullo schermo di 12 per 8 metri quadrati coperto di tulle, è stato infatti accompagnato anche dalla musica live eseguita da una band di percussionisti, che si svelavano al pubblico solo quando veniva illuminato lo schermo dietro il quale erano nascosti.

Il sound delle percussioni ha intervallato e sottolineato gli interventi del management: sono stati infatti l’amministratore delegato, il direttore commerciale e il direttore marketing a calcare il palcoscenico presentando con il supporto di video i nuovi prodotti e le strategie commerciali da adottare nei prossimi mesi.

Dopo il coffee-break la parte più istituzionale della convention ha ceduto il passo a quella celebrativa. Con un format che richiamava quello della Notte degli Oscar – le proiezioni di luce ricreavano il red carpet – il responsabile della comunicazione in smoking ha premiato i migliori venditori, quelli con la maggiore anzianità aziendale e i team che avevano elaborato i progetti più utili per supportare le attività di vendita.

Il tema della cena di gala è stato invece il legame che Coca-Cola HBC Italia ha con il territorio. Nella Sala della Piazza di 4mila metri quadrati è infatti andata in scena una grande festa italiana, realizzata con l’allestimento di 36 tavoli da 40 persone e di un buffet che proponeva un tour gastronomico di tutte le regioni d’Italia.

A dominare nel centro della sala era una torre di 6 metri di base per 8 d’altezza rivestita in tulle, sulla quale sono state proiettate le foto scattate durante l’anno e quelle della giornata, postate su Instagram. Al termine della cena anche la torre ha riservato una sorpresa, illuminandosi e svelando un palcoscenico interno alto 3,5 metri sul quale si sono esibiti ballerini e dj che hanno coinvolto il pubblico in una serata di musica con 40mila watt di potenza.

© Event Report – riproduzione consentita con credito e link alla fonte

Commenta su Facebook