Record di new business per Carlson Wagonlit Travel: la divisione meetings & events cresce globalmente del 12%
A
Grande soddisfazione, in Carlson Wagonlit Travel, per i risultati finanziari dell’anno appena concluso e in particolare per quelli derivanti dal new business, che a livello globale ha raggiunto il fatturato record 1,7 miliardi di dollari – nonostante il contesto economico ancora difficile – su un volume d’affari complessivo di 24,2 miliardi.

Nel 2015 il numero di transazioni gestite a livello globale dalla società di travel management è rimasto stabile a 61,4 milioni, riflettendo la riduzione delle spese di viaggio da parte dei clienti del settore petrolifero ed energico, in crisi per il calo dei prezzi. Escludendo l’impatto del portafoglio clienti di questo settore, le transazioni gestite sono aumentate dell’1,3%, con un incremento in nord America, una lieve flessione in Europa e una forte flessione in America Latina a causa del peso del settore energetico e della recessione economica in Brasile. Stabili invece i volumi in Asia-Pacifico.

Buone performance anche per la divisione Meetings & Events, il cui fatturato globale è aumentato del 12% con oltre 27.500 meeting ed eventi organizzati in tutto il mondo per più di 1,2 milioni di partecipanti. Nel 2015 la divisione ha inoltre completato l’acquisizione dell’agenzia di eventi francese Ormès, dando vita a una delle più grandi realtà specializzate della Francia.

In Italia il new business di Carlson Wagonlit Travel ha raggiunto quota 74,2 milioni di dollari, registrando un incremento del 30% sull’anno precedente: fra i nuovi clienti acquisiti ci sono aziende del settore assicurativo, farmaceutico, del manifatturiero avanzato e dell’elettronica industriale, ma anche della larga distribuzione, della nautica e dei nuovi media.

Il numero di transazioni gestite dalla filiale italiana è stato pari a 2,6 milioni, con un incremento del 4,1% rispetto all’anno precedente. CWT Italia segnala inoltre che il tasso di soddisfazione dei viaggiatori è dell’89,5% e quello dei travel manager di 3,3 su una scala da 1 a 4. In forte crescita il tasso di adozione dell’online (+15%), grazie alla possibilità di prenotare anche i treni attraverso il tool integrato CWT Book2Go.

Commenta su Facebook