Filmmaster Events: 6 mesi all’apertura delle Olimpiadi di Rio, per il team di produzione scatta il conto alla rovescia
A
I performer saranno 12mila, tutti volontari, e sono già stati reclutati quasi tutti: per prepararsi al grande giorno faranno 1.500 ore di prove. Il team di produzione che guiderà i lavori è composto da 150 professionisti, affiancati da una squadra di 1.000 persone già in arrivo da tutto il mondo: per raggiungere il risultato gli operativi totalizzeranno 400mila ore di lavoro. La lista delle attrezzature è lunga, e comprende 2mila luci, 76 tonnellate di impalcature, 14 chilometri di cavi, 3mila chili di fuochi d’artificio.

I numeri impressionano ma non stupiscono, visto il calibro del progetto: la cerimonia di apertura delle Olimpiadi è lo spettacolo più visto al mondo, in media da 3 miliardi di persone, e quella che inaugurerà i Giochi di Rio, il prossimo 5 agosto, non farà eccezione. Anzi. “In un paese come il Brasile, dove il colore, l’entusiasmo e l’allegria sono da sempre grandi protagonisti, vedremo un grandissimo spettacolo” dice Antonio Abete, CEO di Filmmaster Events, l’agenzia italiana che, insieme alla brasiliana SRCOM, si è aggiudicata la produzione delle cerimonie olimpiche e paralimpiche del viaggio della torcia olimpica.

A 6 mesi esatti dall’evento, per l’agenzia è scattato il conto alla rovescia. Il team di Filmmaster Events è al lavoro già da diversi mesi, in Italia e in Brasile, insieme ai colleghi di SRCOM: le due agenzie hanno costituito una joint venture, che si chiama CC2016, per unire le competenze di Filmmaster nella produzione di grandi eventi (in curriculum ha le cerimonie olimpiche di Torino 2006, il Flag Handover di Londra 2012, le cerimonia dei Giochi del Commonwealth 2010, le cerimonie di Uefa Euro 2012 e la cerimonia della finale di Champions League 2015) e quelle di SRCOM nell’organizzazione di eventi di spettacolo e nella conoscenza del mercato locale.

“Il 2016 che abbiamo atteso per questi 5 anni, dal 2011 quando abbiamo vinto il pitch olimpico, è finalmente arrivato” dice Abete. La cerimonia di apertura si terrà nella cornice dello stadio Maracana di Rio, “ma la creatività rimarrà top secret fino al giorno dell’evento”.

Gli aspetti creativi di tutte le cerimonie saranno diretti dai grandi talenti brasiliani: i registi di cinema e teatro Fernando Meirelles, Daniela Thomas e Andrucha Waddington per le cerimonie olimpiche e i creativi Vik Muniz, Marcelo Rubens Paiva e Fred Gelli per quelle paralimpiche.

Filmmaster Events è coinvolta anche nell’organizzazione del viaggio della torcia olimpica: “Un impegno che richiede uno sforzo produttivo incredibile, ma che ci darà senza dubbio molte soddisfazioni” commenta Abete. Il viaggio, cui partecipano 10mila tedofori che percorreranno 20mila chilometri, durerà 100 giorni e toccherà 250 città. Anche qui, i numeri sono di quelli che impressionano.

Commenta su Facebook