Uber lancia la Linea U: la mobilità partecipata sfida il trasporto pubblico nella Roma del Giubileo
A
Uber si lancia nel trasporto collettivo e per farlo sceglie l’occasione del Giubileo, con un progetto per migliorare la mobilità dei cittadini e dei visitatori che affolleranno Roma in occasione del grande evento. Il progetto si chiama Linea U ed è una linea di trasporto straordinaria a itinerario circolare, operata con van e pulmini Uber, che servirà la città in via sperimentale dal 10 al 24 dicembre.

La vera novità è l’aspetto partecipativo del progetto: le 8 fermate della linea saranno infatti decise dai cittadini, che sul sito dedicato possono scegliere fino al 9 dicembre le fermate desiderate, generare la mappa della propria linea ideale e condividerla sui social media per invitare i propri contatti a partecipare. Le fermate più richieste diverranno parte del percorso della Linea U.

Gli utenti potranno prenotare e pagare le corse attraverso la app, e per il resto la Linea U funzionerà come una normale linea di trasporto pubblico: ci si fa trovare alla fermata, si sale e si fa il percorso per il numero di fermate desiderate.

“Questo progetto avrà una durata temporanea”, dicono da Uber, “ma potrebbe diventare una realtà permanente se in Italia venissero recepite le recenti indicazioni in materia di regolamentazione auspicate dall’Autorità dei Trasporti e dall’Autorità Garante della Concorrenza. È un esperimento che racconterà le potenzialità della piattaforma tramite un nuovo prodotto popolare e accessibile, altermativo e complementare al trasporto pubblico romano.

Commenta su Facebook

Altro su...

Trasporti