Assogestioni apre la gara per il Salone del Risparmio 2016, ma questa volta Sinergie rinuncia e non partecipa
A
Anche quest’anno Assogestioni ha aperto la gara per la realizzazione del Salone del Risparmio, l’evento di formazione e di business che riunisce professionisti della distribuzione e della consulenza finanziaria del risparmio gestito, risparmiatori e studenti di economia.

L’evento è di un certo rilievo: all’edizione di quest’anno hanno partecipato 15mila persone, 300 relatori – fra cui ospiti di spicco quali il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan e l’ex cancelliere tedesco Gerhard Schröder – e 150 sponsor, per un programma di 3 giorni con 110 conferenze e una cerimonia di gala per il conferimento dei premi di Morningstar.

Fin dalla sua prima edizione, nel 2010, il Salone del Risparmio è stato prodotto dall’agenzia Sinergie, che ha sempre vinto la gara e ne ha ideato il format nell’ambito di una partnership globale con Assogestioni. Alla gara per l’edizione 2016, però, Sinergie comunica che non parteciperà.

Il bando di quest’anno, informa l’agenzia, riguarda infatti solo la segreteria organizzativa, perché la gestione di tutti gli altri aspetti è stata internalizzata da Assogestioni. E Sinergie non vuole dedicarsi solo a una segreteria, per quanto complessa possa essere. “Sinergie Live Communication”, recita la nota ufficiale, “è agenzia dal respiro più ampio, strutturata per grandi eventi e grandi operazioni. E per coerenza con questo nostro modo di pensare questa volta, sia pure a malincuore, abbiamo deciso di non partecipare per rispetto della nostra aspirazione a essere ‘un tutto’ e non ‘una parte’”.

Commenta su Facebook