La Fiat 500 ha compiuto 58 anni: a Milano la festa con primato da Guinness firmata Alessandro Rosso Incentive
A
Esposizione di auto storiche, display in anteprima del nuovo modello, picnic di brand e il record di 328 persone "in una 500": questi gli ingredienti dell’evento voluto da FCA Group per celebrare il compleanno dell’auto più iconica d’Italia, che il 4 luglio ha compiuto 58 anni.

Il 500Day si è svolto a Milano nell’ambito del GQ Freak Out, il festival di musica e cultura del magazine maschile di Condé Nast sponsorizzato da FCA Group, ed è stato organizzato da Alessandro Rosso Incentive, l’agenzia che si è aggiudicata la gestione di tutte le attivazioni della casa automobilistica legate al fuori Expo sul territorio milanese.

Nella cornice del GQ Freak Out, che si svolgeva al parco Sempione, al 500Day è stato riservato il palcoscenico dell’Arco della Pace, dove la mattina è arrivato un corteo di 50 auto storiche provenienti da tutta Italia che sono state in esposizione a fianco di alcuni esemplari del nuovo modello, tutti a portata delle macchine fotografiche del pubblico.

Al centro del parco, poi, l’agenzia ha costruito un enorme logo 500 composto da centinaia di copertine da picnic che, insieme ad altri gadget di brand (cappellini, tshirt, occhiali, frisbee, palle gonfiabili e pistole ad acqua) sono state distribuite al pubblico presente. Alle 13, l’attività da Guinness dei primati: 328 persone (il record precedente era di 273 persone) hanno formato la più grande immagine umana di un’auto, posizionandosi all’interno di una sagoma lunga 15 metri che riproduceva la linea della 500.

Vestiti del bianco della carrozzeria e dei colori degli altri dettagli, i partecipanti hanno composto un grande mosaico umano formando i dettagli della vettura in tutte le sue parti: i fari circolari, le ruote, i finestrini laterali sottolineati dalla linea di cintura inclinata verso il cofano, il profilo del padiglione che digrada verso il paraurti posteriore. Un dirigibile ha ripreso i vari momenti dall’alto documentando il record.

Nel pomeriggio Foody, la mascotte di Expo 2015 (di cui FCA Italy e CNH Industrial sono Official Global Partners) e le perfomance musicali dell’American Marching Band hanno intrattenuto il pubblico per continuare la festa fino a notte inoltrata con i concerti del programma GQ Freak Out: i fiati della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, il rock vintage di Giuliano Palma, l’elettronica dell’artista kuwaitiana Fatima Al Qadiri, l’hip hop di Azealia Banks, l’afrobeat di Karima, la dance elettronica dei Crookers e l'esibizione acustica in solo di Levante.

Commenta su Facebook