Gattinoni e Bluestone vincono il SITE Crystal Award 2011 con un incentive per Philips
A
L'incentive house Gattinoni e il proprio DMC siciliano Bluestone hanno vinto il SITE Crystal Award 2011 nella categoria Exceptional Motivational Travel Program Europe: il premio è stato assegnato per un viaggio organizzato nell'aprile 2010 a Taormina, in Sicilia, per Philips Lighting Europe (in collaborazione con la cooperativa di eventi Azimut per la parte di intrattenimento e team building).

I Crystal Award sono i riconoscimenti forse più prestigiosi per l'incentive, assegnati dalla Society of Incentive Travel Executives SITE), la maggiore associazione internazionale specializzata nel comparto incentivazione e motivazione.

Gattinoni non è nuova a riconoscimenti per la progettazione e organizzazione di viaggi incentive: nel 2002 si era già aggiudicata il premio di SITE per un incentive in Perù, nel 2004 un viaggio in Argentina le era valso l'EIBTM Award come migliore viaggio incentive; nel 2006 l'incentive organizzato in Namibia aveva ricevuto sia l'EIBTM Award che il Best Event Award (BEA) nelle propria categoria. Un secondo viaggio in Namibia, nel 2008, ha di nuovo conquistato sia l'EIBTM Award sia il BEA.

È una prima volta invece per Bluestone, l'agenzia di Acireale specializzata nell'incoming sul Mediterraneo che, insieme a Gattinoni, è stata premiata per la creatività e per "il coraggio di avere proposto un team building insolito".

L'incentive premiato era un evento motivazionale per coinvolgere le risorse e generare risultati di business migliori organizzato da Philips Lighting nell'ambito dell'annuale Quality Improvement Competition (QIC) per i propri dipendenti. In Sicilia si sono svolte le semifinali europee, alle quali hanno partecipato 400 dipendenti (cinque eventi back-to-back da 80 persone) dell’azienda di elettronica da tutto il continente.

Bluestone ha realizzato il concept dell’incentive attorno al tema de Il Padrino, il celebre film di Francis Ford Coppola: una villa ottocentesca è stata trasformata nella dimora della famiglia Corleone per la cena di gala, con figuranti nel ruolo degli uomini d’onore. È stato anche organizzato uno spettacolo di “pupi viventi” con attori nel ruolo delle marionette. Durante la serata sono stati annunciati i progetti vincenti della gara QIC. Il giorno successivo è stato dedicato al team building: armati di fotocamera e guida, gli ospiti hanno partecipato a un gioco di squadra con in premio la possibilità di pranzare con vista sul golfo di Taormina e visitare il paese. La cena di arrivederci si è svolta con lo show di un trio d’archi e piano e l’esibizione di un cantante lirico.

La gestione degli arrivi è stata particolarmente complessa a causa dell’eruzione del vulcano islandese Eyjafjallajokull, che ha "testato", con esito naturalmente positivo, le capacità logistiche e organizzative di Gattinoni e Bluestone.

Commenta su Facebook