Egg Events in 2 continenti per la convention Perfume Holding, i lanci di prodotto allo stadio e dal barbiere
A
Anche un appuntamento fisso come quello della convention aziendale annuale può cambiare radicalmente. Perfume Holding, società produttrice e distributrice di profumi e prodotti di bellezza, ha rivoluzionato il proprio International Seminar, l’evento in cui presenta le novità degli oltre 10 brand ai grandi distributori internazionali.

Nelle edizioni passate la convention si svolgeva in un’unica destinazione con lanci di prodotto molto formali. Quest’anno, invece, l’azienda ha deciso di rivoluzionarne logistica e format. “La richiesta del cliente era di 'sdoppiare' la convention in 2 paesi di altrettanti continenti organizzando eventi più piccoli, ciascuno per 70 partecipanti, e agevolando i trasferimenti”, dice Vanessa Fulvio, direttore clienti di Egg Events Roma, l’agenzia che ha realizzato gli eventi. “Un’altra esigenza era quella di rendere le presentazioni dei prodotti innovative e informali, in linea con l’approccio giovane del nuovo management”.

La convention per i distributori dei mercati del Far East, Medio Oriente e del Nord Africa si è svolta dall’8 all’11 giugno a Kuala Lumpur, in Malaysia, mentre quella per i delegati europei e americani dal 17 al 20 giugno a Madrid. Entrambe le destinazioni sono state proposte da Egg Events principalmente per 2 ragioni: sono hub internazionali e sono città dove la modernità convive con la tradizione, proprio come vuole essere l’immagine di Perfume Holding.

Nei 2 alberghi di design sedi della convention, il Grand Hyatt Kuala Lumpur e il ME Madrid, la sala plenaria è stata allestita con un palcoscenico e con gli stand dei singoli brand, mentre altre 2 sale sono state trasformate in Innovation Room e Dark Room.

Nella prima, non preannunciata e svelata solo nel corso dell’evento, i distributori hanno potuto scoprire i nuovi progetti aziendali come, per esempio, accessori personalizzati con la fragranza Ferrari. Nella seconda i partecipanti sono stati coinvolti bendati in un percorso olfattivo per scoprire le essenze che compongono il bouquet del profumo Ferrari. Il viaggio sensoriale è stato accompagnato da musica e dal suono del rombo degli iconici bolidi dal colore rosso, lo stesso scelto per lo spettacolo di luci finale.

A contribuire all’effetto wow delle convention sono state i lanci di prodotti realizzati sia in luoghi insoliti sia con modalità inaspettate. Per esempio, nella Sala dei Giocatori dello Stadio Santiago Bernabeu di Madrid si è svolto il lancio del nuovo profumo Bikkembergs, brand legato al mondo sportivo, con l’entrata in scena di 11 modelli in underwear e scarpe da football.

Per la presentazione dei prodotti dello storico marchio Atkinsons la sala plenaria dei 2 hotel è stata invece trasformata in un salone da barba dove Dino Pace, l’amministratore delegato di Perfume Holding, si è prestato a interpretare la parte del cliente di un barbiere hipster.

“Ogni particolare di quella che potremmo definire una convention roadshow è stato ideato per stupire" racconta Vanessa Fulvio. "La cena di gala in Malaysia è stata organizzata in un lodge nella foresta pluviale mentre quella di Madrid in un ristorante di design progettato dall’architetto visionario Philippe Starck. Anche i minimi dettagli erano in linea con lo spirito dell’evento. Per esempio, tutti i cocktail proposti si ispiravano ai brand nei colori, come il verde caro a Bikkembergs, e nei sapori, come quelli aromatizzati alle spezie in omaggio alla linea I Coloniali”.

© Event Report – riproduzione consentita con credito e link alla fonte

Commenta su Facebook